Neonato ritrovato morto in un’aiuola. Il corpicino trovato da un passante

Un neonato è stato trovato morto in strada a Roccapiemonte (Salerno). Il corpicino, questa sera intorno alle 19, è stato notato in un’aiuola di via Roma da un residente che ha dato l’allarme. Sul posto, in una località periferica di Roccapiemonte, si sono recati i carabinieri della compagnia di Mercato San Severino e il sostituto procuratore di Nocera Inferiore Roberto Lenza per le verifiche e gli accertamenti tecnici. Un primo esame esterno, effettuato dal medico legale, ha evidenziato la presenza di una ferita sulla testa del neonato.

La salma è stata trasferita all’obitorio dell’ospedale di Nocera Inferiore dove sarà sottoposta ad autopsia. Il neonato, al momento del ritrovamento, aveva ancora il cordone ombelicale attaccato. L’ipotesi principale è che fosse nato da poche ore. “E’ una tragedia immane che ha scosso la nostra comunita’”, ha il sindaco di Roccapiemonte, Carmine Pagano che, non appena ha appreso la notizia, si è recato sul posto. “Spero che questa storia possa risolversi presto, chiunque sia il colpevole resta una tragedia infinita”. (Continua a leggere dopo la foto)


Storia analoga e tristissime quella che è capitata lo scorso giovedì poco dopo mezzogiorno nell’ospedale di Galatina. La Procura di Lecce apre un fascicolo. La tragedia si è consumata nella sala parto del “Santa Caterina Novella” di Galatina e ha travolto una giovane famiglia di Aradeo. La storia è riportata dal Quotidiano di Lecce. (Continua a leggere dopo la foto)

La madre del neonato era stata ricoverata nel reparto di Ostetricia e Ginecologia del nosocomio galatinese e giovedì mattina aveva accusato le prime doglie. Si è così proceduto con il parto cesareo poco dopo mezzogiorno. Ma quando il feto è stato espulso dall’utero materno dopo il primo vagito il cuore del neonato si è spento senza più tornare a battere nonostante i tentativi di rianimazione praticati dai medici. (Continua a leggere dopo la foto)

{loadposition intext}
Il pubblico ministero Massimiliano Carducci ha aperto un fascicolo d’indagine per il momento a carico di ignoti in attesa di effettuare l’autopsia, primo passo di questa inchiesta sulla morte di un neonato salito in cielo dopo il suo primo vagito.

Ti potrebbe anche interessare: “Ufficiale!”. Harry e Meghan, la notizia bomba è servita. Cosa faranno i duchi di Sussex