Roberto Lodi Morto Malore Bar Fiume Veneto

Malore nel suo bar, Roberto muore mentre prepara il caffè. Il dramma sotto gli occhi della moglie

Ancora un malore improvviso si è portato via per sempre una persona, che aveva davanti a sé ancora tanti anni da poter vivere. Roberto Lodi aveva infatti 57 anni ed era in buone condizioni di salute, infatti come era suo solito fare, si era presentato anche nel giorno del suo decesso sul suo posto di lavoro. Ha dunque iniziato a preparare e servire il caffè ai clienti che stavano entrando nel bar di sua proprietà, quando ha perso i sensi da un momento all’altro e non ha più ripreso conoscenza, nonostante i soccorsi.

Stando a quanto è venuto fuori da una prima ricostruzione dei fatti, lo sfortunato Roberto Lodi ha avuto un malessere improvviso sotto gli occhi di sua moglie. L’episodio si è verificato nella giornata di venerdì 26 novembre, anche se la sua morte non è sopraggiunta sul colpo. Infatti, dopo l’intervento dei soccorritori, era stato urgentemente trasportato in ospedale. Qui si è tentato di tutto per riconsegnare Roberto sano e salvo alla sua famiglia, ma tutti gli sforzi dei dottori sono stati inutili.

Roberto Lodi Morto Ictus Bar Fiume Veneto Pordenone

La tragedia che ha coinvolto Roberto Lodi si è verificata nel comune di Fiume Veneto, in provincia di Pordenone. Tutti coloro che gli volevano bene lo chiamavano con il soprannome di Pupo. L’attività commerciale che gestiva il 57enne era il bar del Borgo San Francesco. La prima ad accorgersi della gravità della situazione era stata proprio la coniuge, che aveva immediatamente contattato il numero di emergenza 118. Si è sentito male appena un’ora dopo aver aperto l’attività commerciale.


Roberto Lodi Morto Bar Malore Fiume Veneto Pordenone

Secondo quanto appreso dai medici, a causare la scomparsa di Roberto Lodi è stato un ictus. Visto che le sue condizioni di salute erano sembrate subito critiche, era stato deciso il suo trasporto nel nosocomio di Pordenone. Avrebbe dovuto essere sottoposto ad un’operazione chirurgica per cercare di ridurre le conseguenze del malore, ma non ha fatto in tempo a finire sotto i ferri. Il suo stato clinico non è mai migliorato, fino ad arrivare all’epilogo più drammatico della vicenda.

Nelle scorse ore un altro malore non ha lasciato scampo ad un anziano di 72 anni a Mondolfo, in provincia di Pesar-Urbino. Era precisamente all’interno dello stand a lui destinato nel mercato del comune pesarese, quando si è sentito male e ha perso conoscenza. Coloro che hanno assistito a quella scena hanno immediatamente allertato i soccorritori del 118, ma tutto si è rivelato vano.

Pubblicato il alle ore 16:08 Ultima modifica il alle ore 16:08