Riscuote la pensione della suocera morta da 13 anni. Se ne vanta con gli amici e viene scoperto

La suocera è morta a 93 anni, ma lui ha fatto in modo che risultasse viva. E alla presunta età di 106 è stato scoperto. Da tredici anni riscuoteva la pensione della suocera morta nel 2001 ma che era ancora viva per l’ufficio postale di Montesacro dove il genero andava a riscuotere circa mille euro tutti i mesi. Ha sbagliato, però, a vantarsene affermando che «faccio il signore con i soldi di mia suocera morta, pace all’anima sua». Anche l’autore della truffa è pensionato e così “arrotondava” bene. Ne ha parlato troppo e i carabinieri hanno iniziato a fare alcuni accertamenti riuscendo a verificare che l’uomo aveva indebitamente percepito dall’Inps, con regolare procura, la non somma di 183mila euro. Scattata immediatamente la denuncia per truffa aggravata.