“Prodotti ritirati dai supermercati”. Richiami alimentari, l’avviso del ministero della Salute: lotto e riferimenti

Si torna a parlare di richiami alimentari: si tratta di diversi prodotti che sono stati ritirati dai supermercati italiani. Iniziamo con Aldi che ha provveduto a togliere dal commercio le unità di uno specifico lotto di bio muesli mix di 5 cereali, recante il marchio Natur Aktiv. Il motivo di questo provvedimento è da ricercare nella presenza potenziale di ossido di etilene. Per riconoscere questo alimento è possibile fare riferimento ad alcune precise indicazioni.

In caso di dubbio si potrebbe intanto partire dal peso, dicitura che si trova scritto in calce alle confezioni: si tratta di quelli del peso di 750 grammi. La data di scadenza o termine minimo di conservazione è un altro elemento fortemente indicativo per riconoscere degli alimenti oggetto di richiami alimentari. In questo caso c’è da considerare il riferimento del 26/08/2021. A produrre questo alimento è la ditta straniera DE-VAU-GE Gesundkostwerk De. GmbH, per Aldi. (Continua a leggere dopo la foto)


Ma non è finita perché da Conad arriva invece il ritiro del farro inscatolato con la dicitura ‘I Cotti al Vapore’. Tutta colpa di un problema tecnico che ha portato a confezionare della soia invece del farro. Cosa che può evidentemente comportare dei problemi ai consumatori in fatto di allergie ed intolleranze alimentari. (Continua a leggere dopo la foto)

Il riferimento di questo lotto è il LE2G327, con data di scadenza o termine minimo di conservazione al 31/12/2024 (codice EAN: 8003170062511). Il prodotto è messo in vendita in blocchi da tre pezzi ciascuno in barattoli dal peso di 150 grammi ognuno. Si segnalano infine, tra i richiami alimentari recenti, anche quello di crema spalmabile di pesce stagionato Pizzicata, con marchio Offishina. (Continua a leggere dopo la foto)

{loadposition intext}
Dopo controlli approfonditi si è accertata la possibile presenza di istamina in quantità superiori rispetto al limite standard fissato per legge. Si tratta di vasetti dal peso di 500 grammi recanti numero di lotto Piz20/05 e data di scadenza o Tmc 05/01/2022. Lo stabilimento di produzione della ditta incaricata, la Officina Ittica Srls, è ubicato nella località pugliese di Matino, in provincia di Lecce. Anche in questo caso informarsi prima di consumare è d’obbligo.

Ti potrebbe anche interessare: “Te ne hanno date poche, infame”. Vittorio Brumotti aggredito, ma arrivano le parole choc del vip della tv

Pubblicato il alle ore 13:13 Ultima modifica il alle ore 13:13