Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Ragazza aggredita a Pescara

“Fermatelo, aiuto”. Choc in palestra: violenza contro una 25enne, le telecamere riprendono tutto

  • Italia

Ragazza aggredita a Pescara. Siamo all’interno di una sala attrezzi e qui, le telecamere di sicurezza hanno immortalato il terribile momento in cui un uomo di 50 anni ha picchiato una ragazza. Il diverbio sembra nascere per caso, dopo un fugace scambio di battute. Ancora non è chiaro cosa si siano detti, ma soltanto i fatti.

Vittima del pestaggio una pescarese di 25 anni, finita al Pronto soccorso dell’ospedale Santo Spirito con traumi e ferite. Nulla di grave, si crede, ma c’è ancora da attendere l’esito della tac alla testa, dopo quel colpo micidiale. Ora la 25enne è chiaramente sotto choc, al punto da non riuscire a ricordare nei dettagli quei momenti di assurda violenza. Ma andiamo con ordine. Tutto inizia alle 15:30 di giovedì 28 luglio 2022. A Pescara in quel momento imperversava un acquazzone e “in palestra non c’erano più di dieci persone”, ha detto un testimone ascoltato dai giornalisti.

Ragazza aggredita a Pescara


Ragazza aggredita a Pescara: il video choc del pestaggio

A quel punto, senza nessun motivo e dopo un semplice scambio di battute, l’uomo 50enne ha sferrato una serie di pugni e calci alla ragazza, facendola finire a terra, tramortita. Sembra che l’uomo, in passato, abbia anche lavorato come addetto alla sicurezza per i locali della riviera pescarese. Probabilmente una parola di troppo ha fatto da scintilla, ma di certo è inspiegabile una reazione del genere.

Ragazza aggredita a Pescara

Nel video choc si vede il 50enne colpire la ragazza con un potente pugno al volto e, quando lei è ormai a terra, tirarle un calcio e poi ancora altri colpi. Un dramma che ha rischiato di trasformarsi in tragedia quando l’aggressore ha scagliato contro la ragazza un manubrio con i pesi. Con un oggetto contundente del genere sarebbe di certo potuta finire in tragedia. Poco dopo un ragazzo si avvicina e la 25enne riesce a fuggire nella cucina retrostante il bar della palestra.

Ragazza aggredita a Pescara

A quel punto la giovane è stata inseguita e raggiunta dal suo aggressore. Solo l’intervento delle altre persone presenti in palestra ha evitato il peggio, sia prima in sala pesi che dopo nella cucina. Immediato l’intervento delle forza dell’ordine che hanno isolato subito l’aggressore. Seguiranno denunce e processo.

“Eri la nostra famiglia”. Lutto nello sport italiano, ci lascia un gigante: “No ti dimenticheremo mai”


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004