Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Raffaele Coppola Morto Malore

Raffaele trovato morto in casa dal fratello. Le dimissioni dall’ospedale poi il malore fatale a 41 anni

  • Italia

Tragedia in provincia di Caserta. Raffaele Coppola è morto per un malore, che gli ha stroncato la vita in pochi attimi. Il dramma assume contorni ancora più inaccettabili per la sua famiglia soprattutto perché, solamente qualche ora prima della sua dipartita, si era sentito male e si era recato al pronto soccorso per farsi controllare dai medici. Pare che avesse avvertito dei dolori provenienti dal suo petto e si era dunque allarmato. Ma il responso dei sanitari non aveva fatto emergere preoccupazioni.

Per questa ragione erano state disposte le sue dimissioni dal nosocomio San Giuseppe Moscati di Aversa. Ma Raffaele Coppola, una volta rientrato nella sua abitazione, è morto per un malore. La terribile scoperta tra le mura domestiche è stata fatta dal fratello della vittima, che aveva 41 anni. Quando il parente stretto lo ha visto privo di sensi, ha immediatamente chiamato un’ambulanza. Quando i soccorritori sono entrati in casa, non hanno potuto fare altro che confermare l’avvenuto decesso.

Leggi anche: “Addio, angelo dei bambini”. Piera muore per un malore improvviso: la vita al servizio dei piccoli

Raffaele Coppola Morto Malore


Raffaele Coppola è morto per un malore a 41 anni

Sono tutti increduli davanti all’addio di Raffaele Coppola, morto improvvisamente per un malore devastante che non gli ha lasciato scampo. Occorrerà adesso capire cosa sia successo all’ospedale, dato che i dottori non avevano accertato nessuna problematica di salute. Il 41enne viveva nel comune di Cesa, nel casertano, ma era nato in provincia di Napoli, a Sant’Antimo. La sua morte è arrivata il 17 gennaio e qualche ora fa si è saputo che ci sarà l’esame autoptico per stabilire con esattezza cosa gli sia capitato.

Raffaele Coppola Morto Malore

Tantissimi i messaggi social scritti in memoria di Raffaele Coppola. Mario ha detto: “Amico mio, riposa in pace”, mentre Giulia ha aggiunto: “Sono distrutta, mi dispiace tantissimo. Era un ragazzo buono, solare e allegro. Sono andata a fare la spesa pochi giorni fa e come sempre abbiamo riso e scherzato. Ti conoscevo da bambino, resterai sempre nel mio cuore. Ora sei tra le braccia di tua madre”. Poi ancora Maurizio: “Non ci credo, mi hai spezzato il cuore. Senza di te ci sembra vagare nel vuoto, non ci stancheremo di ricordarti”.

Come scritto da Napoli Today, nonostante i medici l’avessero tranquillizzato, Raffaele aveva preso la decisione di prenotare una visita al cuore per essere certo che non avesse nessuna patologia. Ma purtroppo il malore lo ha ucciso solamente poche ore dopo le dimissioni dall’ospedale di Aversa.


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004