Francesco Spagnesi prete arrestato

“Così usava i soldi delle offerte”. Arrestato don Francesco, 40 anni. Scoperta choc in chiesa

È stato arrestato nella mattinata di martedì 14 settembre a Prato dalla squadra mobile diretta da Alessandro Gallo don Francesco Spagnesi, parroco della chiesa dell’Annunciazione alla Castellina, e correttore della Misericordia. La notizia dell’arresto del prete ha iniziato a circolare in città e ha lasciato sgomenti i parrocchiani che ogni domenica andavano a messa proprio da don Francesco.

Don Spagnesi è stato postoagli arresti domiciliari dal giudice per le indagini preliminari Francesca Scarlatti che ha accolto la richiesta di misura cautelare presentata dalla procura. Il prete ha lasciato gli incarichi di parroco dell’Annunciazione alla Castellina e correttore dell’Arciconfraternita della Misericordia di Prato.

Francesco Spagnesi prete arrestato

Prato, arrestato don Emanuele Spagnesi

Le accuse sono pesantissime e si è arrivati all’arresto di don Francesco Spagnesi dopo l’arresto a fine di agosto di Alessio Regina, 40 anni di Prato, accusato di importare droga dello stupro (nota come Gbl, gamma-butirrolattone) e cocaina dall’Olanda. Da lì si sono aperti scenari a dir poco raccapriccianti e inaspettati visto il personaggio coinvolto.


Francesco Spagnesi prete arrestato

Secondo quanto ricostruito dalla squadra mobile di Prato, la droga sarebbe stata pagata con le offerte fatte dai parrocchiani durante la messa e altri tipo di donazioni e usate per pagare persone contattate tramite siti di incontri con i quali i due si incontravano durante i festini organizzati in un’abitazione dell’altro indagato 40enne.

Secondo quanto riporta il quotidiano online Notizie di Prato, gli inquirenti avrebbero non solo trovato tracce degli appuntamenti sul telefonino del sacerdote, ma avrebbero finora rintracciato una decina di partecipanti su un totale di circa 200 contatti (tutti consenzienti) che avrebbero confermato gli incontri con il sacerdote. Le indagini chiariranno anche a quanto ammonta la cifra delle somme sottratte subdolamente dal prete alla Diocesi.

Pubblicato il alle ore 14:20 Ultima modifica il alle ore 14:20