Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

Coperte in fiamme, giovane mamma trovata morta a letto: la scoperta choc dei vigili del fuoco

  • Italia

Quando i condomini di un palazzo di Ponte San Nicolò in provincia di Padova hanno avvertito un forte odore di bruciato hanno subito allertato i Vigili del Fuoco. Erano circa le 14.30 di venerdì 1 aprile: tuttavia quando la squadra è riuscita ad entrare nell’appartamento la scena che si è trovata davanti era davvero drammatica: una donna di 35 anni, C. T., mamma di due figli, era a terra esanime. Sono stati subito allertati i sanitari del 118 che hanno cercato in tutti i modi di salvarla, ma non c’è stato nulla da fare.

La donna ha perso la vita a causa di un incendio che si è sviluppato all’interno della sua abitazione nel Padovano. Secondo le prime notizie, il materasso della camera da letto stava bruciando con le coperte, forse a causa di un mozzicone di sigaretta, ma pare che quando i vigili del fuoco sono entrati all’interno della casa abbiamo avvertito anche un forte odore di gas. Le cause del decesso dunque sarebbero dovute ad una forte intossicazione da gas e fumi ma la dinamica e ancora poco chiara.

ponte san nicolò muore donna 35 anni incendio appartamento


I carabinieri del Nucleo investigativo insieme ai Vigili del Fuoco indagano sui fatti. Sul luogo della tragedia si si sono recati anche il magistrato di turno e gli uomini dei reparti della Scientifica dei carabinieri per i rilievi del caso. Al momento si sa che la vittima era una mamma separata che aveva due figli e quando si è sviluppato l’incendio era sola in casa. Pertanto si tenderebbe ad escludere la responsabilità di altre persone. Inoltre c’è da chiarire un altro particolare e cioè se la donna abbia cercato di fuggire quando il materasso ha preso fuoco o sia rimasta tramortita dalle esalazioni. Il fascicolo di indagine della Procura padovana ipotizza il reato di incendio e danneggiamenti, ma a carico di ignoti.

ponte san nicolò muore donna 35 anni incendio appartamento

Qualche settimana fa un altro incendio è divampato in un appartamento a Bassano del Grappa. Sul posto i Vigili del Fuoco hanno sfondato la porta e portato in salvo il marito poi, con l’aiuto di una termocamera, hanno individuato la moglie per lei, purtroppo, non c’è stato nulla da fare. I soccorsi hanno stabilizzato l’uomo prima di trasferirlo nel vicino ospedale per poi essere trasferito a Padova al Reparto grandi ustioni.

ponte san nicolò muore donna 35 anni incendio appartamento

La moglie 78enne è stata a lungo rianimata sul posto dal personale del 11 in collaborazione con i vigili del fuoco e poi trasferita in ospedale, dove purtroppo è deceduta. Le operazioni di spegnimento da parte dei vigili del fuoco di Bassano del Grappa sono andate avanti per ore mentre sono in corso indagini da parte dei tecnici vigili del fuoco con il personale del Niat (Nucleo Investigativo Antincendio Territoriale) e il funzionario di guardia per stabilire le cause del rogo.

“Correte, c’è fumo ovunque”. Incendio in casa: la moglie muore tra le fiamme, il marito gravissimo