Una bimba e un vigile, la foto fa il giro del web: quello che si nasconde dietro è ammirevole 

Forse un attimo di distrazione, è bastato pochissimo: una bambina di quattro anni che sfugge al controllo dei genitori e si ritrova a vagare spaesata per le strade, con la sua bambola stretta al petto. Fino a quando alcune persone, che la notano da sola e chiamano i vigili: due ore di ricerche, con la bimba troppo spaventata per parlare e per dare informazioni utili sui suoi genitori.

Ma, poi, il lieto fine: la polizia locale di Pioltello riesce a rintracciarli, li avvisa che la bambina che stavano cercando ovunque è con alcuni agenti, al sicuro, a loro la riconsegnano, con un abbraccio che scioglie la tensione. E la storia finisce sulla pagina Facebook della polizia locale di Pioltello. La piccola – probabilmente a causa di un attimo di distrazione – era sfuggita a mamma e papà ed era uscita in strada, passeggiando tremante e smarrita tra le vie cittadine. Alcuni abitanti l’hanno notata e hanno immediatamente allertato la Locale, con due due agenti che hanno bloccato la bimba poco dopo. (Continua a leggere dopo la foto)


La bambina, chiaramente spaventata, non è riuscita a dare tante informazioni agli agenti, che però nel giro di un paio d’ore sono riusciti a trovare i genitori, che avevano già dato l’allarme. A quel punto i vigili hanno fatto salire la piccola in auto e l’hanno riaccompagnata fino a casa, dove – sotto gli occhi dei suoi eroi – la bimba ha potuto riabbracciare la sua famiglia.  Ad aprile un bambino di 11 anni che frequenta una classe di quinta elementare era scappato da scuola, ma è stato ritrovato dopo solo mezz’ora dai carabinieri. (Continua a leggere dopo la foto)

“Non voglio fare gli esami, ho paura” aveva confessato il piccolo studente che, spaventato, intorno alle ore 9.15 di martedì 16 aprile si era allontanato dall’istituto di piazza Monte Baldo nel quartiere Montesacro di Roma. Il piccolo era riuscito a far perdere le sue tracce. A dare l’allarme, i genitori e i docenti che si erano precipitati a segnalare l’accaduto alle forze dell’ordine. I militari avevano ascoltato attentamente il racconto raccogliendo elementi utili sull’aspetto fisico del bambino e su come fosse vestito al momento dell’allontanamento, informazioni necessarie per poterlo individuare più facilmente. (Continua a leggere dopo la foto)

{loadposition intext}

I carabinieri del Nucleo Radiomobile avevano ritrovato l’undicenne poco dopo, trascorsa circa mezz’ora dal suo allontanamento, mentre si trovava da solo in via Montecristo, grazie al grembiule azzurro che spuntava dalla giacca. I militari lo avevano preso per mano e, parlandogli con conforto, lo avevano rassicurato e riportato dai suoi genitori.

Maltempo: temporali e grandine in arrivo. Ecco le regioni a rischio