Coniugi di Bolzano, la svolta: è successo in tempi diversi. Peter e Laura, la scoperta sul telefono del figlio Benno

Mentre nell’Adige si cerca di ritrovare il corpo di Peter Neumair si fa un po’ di chiarezza sull’omicidio plurimo di Bolzano. Peter e Laura Perselli, da quello che è emerge, sembrerebbe siano stati uccisi in tempi diversi. La ricostruzione degli inquirenti segue la logica ma, soprattutto, segue riscontri precisi. E cioè i telefonini del padre e della madre di Benno, spenti in orari diversi: circa alle 17.30 quello di lui e attorno alle 21.30 l’apparecchio della moglie.

Si tratterebbe quindi di 4 ore, un intervallo di tempo che suggerisce non soltanto l’azione dell’assassino sia stata divisa in due parti distinte ma anche il fatto che chi ha ucciso ha avuto tempo per pensare a come liberarsi dei due corpi, come portarli fino all’auto, come costruirsi un alibi possibile e come cancellare eventuali tracce dalla scena del delitto. Lui, Benno, dalla sua cella del carcere di Bolzano ripete agli avvocati di essere innocente e davanti al giudice che ha convalidato il fermo (per duplice omicidio e occultamento di cadavere) ha scelto di non parlare. (Continua a leggere dopo la foto)


Tuttavia, qualunque sia la sua versione, se mai risponderà alle domande, dovrà tener conto di punti indiscutibili come gli orari delle attività telefoniche che risultano dai tabulati. Perché mai Peter, suo padre, avrebbe spento il cellulare verso le 17.30 mentre sua moglie Laura era fuori casa? (Continua a leggere dopo la foto)

Ora gli investigatori stanno cercando di ricostruire prevede il fatto che a quell’ora Peter — con il quale Benno aveva un rapporto molto conflittuale — fosse probabilmente già morto (si pensa a uno strangolamento). Se davvero è andata così non è difficile immaginare il panico davanti all’arrivo di Laura che rientra a casa verso le 18.30. (Continua a leggere dopo la foto)

{loadposition intext}
Il motivo? Troppo poco tempo per disfarsi del corpo del padre e Benno — ipotizzano gli investigatori — si ritrova davanti a sua madre e decide che l’unica soluzione per provare a farla franca è eliminare anche lei. Sempre che si possa parlare di “panico” e di decisione per “farla franca”. Perché a sentire gli amici della famiglia questo ragazzo tutto palestra e narcisismo, aveva reazioni emotive non equilibrate e fragilità psicologiche note da tempo. Ma questo lo abbiamo già raccontato.

Ti potrebbe anche interessare: GF Vip, Pierpaolo Pretelli glielo bisbiglia ma si sente tutto. E Giulia Salemi non crede alle sue orecchie