Schianto contro un palo, Francesco muore a soli 16 anni. Un intero paese in lutto: “Ci mancherai”

Ha perso il controllo della sua moto e si è schiantato contro un palo. La comunità di San Cataldo, in provincia di Caltanissetta, è sconvolta per la morte di un ragazzo di 16 anni. L’incidente si è verificato intorno alle 20 di venerdì 26 febbraio. Il ragazzo stava percorrendo via Beppe Montana in sella alla sua moto quando all’improvviso ha perso il controllo del mezzo. Le cause dell’incidente sono in via corso di accertamento.

Il ragazzo si chiamava Francesco Giambra e aveva 16 anni. Sono stati gli altri automobilisti di passaggio a lanciare l’allarme. Sul posto è intervenuta un’ambulanza del 118, ma le condizioni di Francesco sono subito apparse critiche. Inutili i tentativi di rianimarlo, il ragazzo è morto durante il trasporto all’ospedale Sant’Elia. (Continua dopo la foto)


Anche i carabinieri della compagnia di Caltanissetta sono arrivati sul posto e hanno iniziato a ricostruire la dinamica dell’incidente. Probabile che abbia schivato un ostacolo. Grande dolore nella cittadina di San Cataldo: la famiglia di Francesco Giambra era molto conosciuta: i genitori possiedono infatti una pasticceria in via Libertà che da anni è diventata punto di riferimento per la comunità locale. (Continua dopo la foto)

Sui social network tanti messaggi di cordoglio per ricordare Francesco Giambra (foto Seguonews.it): Un utente scrive: “San Cataldo piange la scomparsa del giovane Francesco Giambra di 16 anni, morto questa sera a causa di un incidente motociclistico. Porgo le più sentite condoglianze a tutta la famiglia”. Un altro ancora: “Un ragazzo meraviglioso. Un dolore immenso. Condoglianze alla famiglia”. (Continua dopo la foto)

{loadposition intext}

A San Cataldo Francesco viene ricordato come un ragazzo allegro ed educato con una grande passione per le moto. La stessa passione che gli è stata fatale: era in sella alla sua moto e all’improvviso ha perso il controllo del mezzo. Subito dopo l’incidente sono stati gli automobilisti che percorrevano la stessa via a chiamare i soccorsi. Le condizioni sono apparse subito gravi: i sanitari hanno provato a rianimarlo, ma è deceduto durante il trasporto in ospedale.

Nuovo Dpcm Draghi: cosa chiude, cosa resta aperto. Le nuove misure fino a Pasquetta