Paura in stazione: il Frecciarossa non si ferma ed è impatto sul binario. Cosa è successo e le cause

 

Attimi di paura, questa mattina, 6 agosto 2016, alla stazione ferroviaria di Napoli. Il treno, un Frecciarossa 9610 che sarebbe dovuto partire per Torino poco dopo le ore 6, è andato a impattare contro il paraurti della cosiddetta stazione di testa. Il convoglio procedeva a bassa velocità ma l’urto è stato inevitabile. Secondo quanto si legge su Il Mattino, il macchinista ha accusato un malore mentre era alla guida del treno dall’impianto di manutenzione al binario 16. L’uomo stava effettuando la manovra dal vicino impianto di Gianturco quando si è reso conto che si stava sentendo male: a bordo era solo.

Ha cercato di rallentare ulteriormente ma non è stato possibile fermare il treno che è andato a sbattere.


(Continua a leggere dopo la foto)

{loadposition intext}

Il macchinista del Frecciarossa 9610 è stato subito trasportato in ospedale per gli accertamenti necessari. Nessuna persona, fortunatamente è rimasta coinvolta nell’incidente che avrebbe potuto causare una tragedia. Un’altra tragedia.

(Continua a leggere dopo la foto)

È avvenuto meno di un mese fa, infatti, l’incidente in Puglia, nel tratto ferroviario tra Andria e Corato, che ha mietuto 23 vittime, tra cui i due macchinisti dei convogli e un capotreno. Incidente sulle cui cause e responsabilità ancora si cerca di far luce.

(Continua a leggere dopo la foto)

Il treno partito da Andria l’11 luglio scorso che, dopo circa 10 minuti, si è scontrato con quello proveniente da Corato, non sarebbe dovuto partire. E a provocare lo scontro sarebbe stato un errore umano, ma sarà necessario capire da cosa sia stato determinato. È quanto ritiene di aver accertato finora la procura di Trani che ha iscritto 6 persone nel registro degli indagati. Risultano iscritti i due capistazione in servizio quella mattina ad Andria e Corato e anche il capotreno sopravvissuto. A loro vengono contestati i reati di disastro ferroviario e omicidio colposo plurimo e lesioni personali colpose; ai vertici della Ferrotramviaria il non aver impedito il disastro ferroviario, oltre all’omicidio colposo plurimo e alle lesioni personali colpose.

Potrebbe anche interessarti: Lui è in ginocchio e simula il gesto di baciarle i piedi. Lei, compiaciuta, sorride. Ecco la foto che ha fatto indignare mezza Italia. Il motivo? Vi farà perdere la testa

Pubblicato il alle ore 10:29 Ultima modifica il alle ore 11:31