“Guardate come mi ha ridotta”. Paolo Ruffini denunciato dall’ex fidanzata: il racconto del pestaggio

È accaduto proprio lo scorso mese che la ex fidanzata di Paolo Ruffini, Lucia Cossu avesse pubblicato delle storie su Instagram dalla barella di un pronto soccorso. Un caso che ha sconcertato tutti i suoi follower, fino ad espandersi grazie ai media e giungere all’orecchio della massa.

Proprio in questi video del mese scorso, la ragazza aveva fatto delle dichiarazioni molto forti: “Non vi mostro la faccia perché è a pezzi. Però, qualsiasi cosa possa succedere con la vostra compagna, sia che vi tradiate, che non vi tradiate, che ci sia un misunderstanding, qualsiasi cosa, non mettete mai le mani addosso a una donna“. (Continua dopo le foto)


Proprio pochi giorni fa Lucia Cossu, ex fidanzata di Paolo Ruffini, ha ripreso a far storie dal suo profilo. La ragazza ha condiviso la copertina di Nuovo, in cui si legge “Clamoroso, Paolo Ruffini, l’ex fidanzata denuncia le lesioni ‘guardate come mi ha ridotta‘”. Immediatamente dopo aver pubblicato la cover Lucia Cossu ha detto: “Ho visto Paolo Ruffini condividere link sul caso Fausto Brizzi e le molestie”. (Continua dopo le foto)

“Come è possibile che un uomo di 42 anni paragoni la nostra storia d’amore e sono successe delle cose e non è che invento, non sono matta, c’è un processo: io ho fatto una denuncia e anche lui ha fatto una denuncia. Sei fuori? Curiamoci come ho ripetuto ieri. Io parlerò, poi parlerà anche lui, ma vi dico di dire sempre la verità, cosa c’entra Brizzi!”. (Continua dopo le foto)

“Perché sta agendo in questa maniera. […] Se si riconosce che si ha un problema curiamoci, perché siamo in una società. Non facciamo del male solo perché abbiamo delle lacune o abbiamo comportamenti sbagliati per qualsiasi motivo. Perché oggi sono capitata io, ma domani può capitare a una figlia, a una nipote”.

“Sei una tr***!”. Rosalinda Cannavò, lo scherzo delle Iene finisce malissimo. Attimi di tensione con Andrea Zenga: “Io ti ammazzo!”