“Purtroppo è Paola”. Ritrovato in un casolare il corpo dell’infermiera scomparsa da giorni

Era scomparsa da casa domenica Paola Conterno. 52 anni, infermiera all’ospedale di Verduno è stata ritrovata nella tarda serata di martedì. Dopo ore di ricerche da parte dei carabinieri della Compagnia di Alba, vigili del fuoco, forestale e Protezione civile, con il coordinamento della Prefettura, l’epilogo peggiore. Dopo aver individuato la sua automobile in una zona non lontana da casa, i militari della Compagnia Carabinieri di Alba hanno esteso le ricerche all’interno di una pertinenza poco lontana dal casolare di località Nicolini nella quale la donna viveva insieme al marito, agricoltore, e all’anziana madre.


Qui, all’interno di locali non abitualmente utilizzati dalla famiglia, è stato ritrovato il corpo di Paola Conterno. Sul posto è intervenuto il medico legale, il cui esame ha evidenziato l’assenza di segni di violenza sul cadavere e le circostanze nelle quali la donna si sarebbe purtroppo tolta la vita. L’autorità giudiziaria ha quindi concesso il nulla osta alla famiglia per la celebrazione delle esequie.

paola conterno


Una storia terribile quella di Paola Conterno. A lanciare l’allarme erano stati i famigliari. Un pugno nello stomaco per l’intera comunità. Per tutti parla ad un sito locale Mario Zoppi (sindaco di Barbaresco). “Posso solo spendere ottime parole per Paola. Una brava donna che conoscevo da più di 40 anni, sempre disponibile con il prossimo”.


ambulanza


E ancora: “Paola Conterno era un’infermiera attenta, scrupolosa e molto professionale. Anni fa mi ero fatto male su un trattore e lei, per ben due mesi, venne a farmi delle iniezioni. Non aveva il cuore grande solo sul lavoro. Aiutava in Chiesa, la Pro Loco. Lascia un vuoto grande. Le mie più sincere condoglianze alla famiglia, a nome della comunità di Barbaresco”.

carabinieri


Il suicidio di Paola Conterno riaccende i riflettori sul problema. Ogni anno in Italia assistiamo in media a circa 4mila suicidi. Ciò vuol dire che ogni dieci anni scompare una città di 40mila abitanti. I dati attualmente disponibili non sono correntemente aggiornati. L’ultimo Annuario Statistico dell’Istat (2020) contiene dati relativi al 2017: in quell’anno si sono osservati 3.940 suicidi (6,5 ogni 100 mila abitanti).

Pubblicato il alle ore 17:49 Ultima modifica il alle ore 17:50