finto dentista finanzieri

Faceva il dentista, ma è un panettiere ex carrozziere. Cosa ha scoperto la guardia di finanza

Finti medici, finti chirurghi e chi più ne ha più ne metta. In Italia capita spesso che qualcuno si improvvisi in una professione che non è la sua. D’altra parte l’arte della recitazione ha tanti allievi. Stavolta ad essere stato beccato è un uomo di 55 anni che di mestiere faceva il panettiere. Ma in realtà si spacciava per dentista e forniva visite e interventi senza alcuna autorizzazione né titoli per farlo. A scoprirlo sono stati i finanzieri del comando provinciale di Messina.

A Pace del Mela, un piccolo comune di appena 6mila anime nella città Metropolitana di Messina, l’uomo aveva uno studio dentistico. Era qui che riceveva i ‘pazienti’, senza l’ombra di un’autorizzazione e per giunta in condizioni igienico-sanitarie scandalose. Le indagini, coordinate dal procuratore capo di Barcellona Pozzo di Gotto Emanuele Crescenti, sono scaturite dall’individuazione di un viavai di persone che accedevano continuamente nello studio improvvisato dell’uomo.

finto dentista finanzieri

Il 55enne, B. R. le sue iniziali, risulta titolare di una partita Iva per l’attività di panettiere, altro che dentista. Nel suo passato l’uomo aveva svolto molti altri mestieri, era stato infatti carrozziere, commerciante di sementi, ristoratore e antiquario. Niente però che avesse a che fare con l’attività di dentista. I sospetti delle forze dell’ordine hanno trovato conferme nel corso di una perquisizione. L’uomo aveva allestito un vero e proprio studio dentistico, composto da un locale e perfino un laboratorio odontotecnico.


finto dentista finanzieri

I funzionari dell’Asp di Messina hanno confermato che entrambi i locali erano non sanificati e in pessime condizioni igienico-sanitarie. A disporre la perquisizione è stato il sostituto procuratore Emanuela Scali. Quando le forze dell’ordine sono entrate nello studio il 55enne è stato colto in flagranza mentre visitava un paziente. Quest’ultimo era già seduto sulla poltrona medica e ovviamente inconsapevole del fatto che chi lo visitava fosse in realtà un dentista abusivo.

finto dentista finanzieri
finto dentista finanzieri
finto dentista finanzieri

Il finto dentista riceveva pazienti, in gran numero, solo su appuntamento. Tutti erano allettati dai prezzi più che concorrenziali. L’uomo non si poneva limiti, eseguendo installazione di protesi e estrazione dei denti. Sulla base degli accertamenti svolti dai finanzieri è risultato che il 55enne esercitasse la sua attività da anni e che avesse ormai una platea di pazienti abituali. L’uomo è stato quindi segnalato all’autorità giudiziaria per esercizio abusivo della professione medica. L’ambulatorio è stato sequestrato. La posizione del finto medico è al vaglio anche dal profilo tributario visto che non ha mai presentato dichiarazione per i redditi così percepiti.

Pubblicato il alle ore 16:51 Ultima modifica il alle ore 16:51