“Ciao Guido”. Addio al ‘maestro rock’, se n’è andato a 40 anni. Piange un paese

Se n’è andato nel silenzio spezzando il cuore dei suoi alunni. Perché lui, Guido Inzirillo il cuore lo aveva grande. Nel suo lavoro credeva. Essere un insegnante era una missione, uno modo per costruire un domani migliore. C’era poi la musica rock, la passione di una vita che gli scorreva nelle vene e lo faceva vibrare ad ogni riff. Nella scuola elementare dove insegnava a Padova lo conoscevano tutti come il ‘maestro rock’.

L’ultima lezione. Poi a casa. Il dramma nella notte e i suoi studenti dell’Istituto comprensivo di viale San Marco che lo aspettano invano. A dare la notizia alla scuola era stata la moglie. È toccato a una collega dell’insegnante e la vicaria della dirigente scolastica del Comprensivo spiegare ai bambini cosa fosse successo. Con tutto il tatto possibile di fronte ad una tragedia così grande, hanno spiegato che il loro maestro non c’era più. Continua dopo la foto


In classe, scrive il Gazzettino Veneto, è calato il silenzio, “ma i bambini hanno risorse e capacità di reagire incredibili – raccontano dalla Vecellio -. Così abbiamo pensato di salutarlo con uno striscione che è stato poi appeso alla finestra. Quel “Ciao Guido” vuole dire tante cose, ma soprattutto esprime l’affetto che Guido Inzirillo si era guadagnato con gli alunni”. Continua dopo la foto

La voce della scomparsa di Guido Inzirillo si è diffusa immediatamente. Originario di Trapani ma da tanti anni in città, al di là del suo look e dall’innegabile somiglianza con Ozzy Osbourne, rocker e attore britannico divenuto famoso con i Black Sabbath (di cui amava indossare gli inconfondibili occhialetti tondi con le lenti quasi a specchio), era molto di più. Continua dopo la foto

{loadposition intext}
“Aveva un cuore d’oro. Quel cuore che l’ha improvvisamente tradito – riprendono dalla scuola Vecellio -. Era grande e grosso, ma dolcissimo e attento con i bambini ai quali voleva veramente un bene dell’anima. E i bambini lo adoravano”. I funerali di Guido Inzirillo si terranno venerdì prossimo, 5 febbraio, alle 11.30 nella chiesa della Cipressina, il quartiere dove viveva Guido, il “maestro rock”.

Ti potrebbe interessare: Formula 1 in lutto, l’ex pilota è stato stroncato da un infarto. “Un uomo coraggioso e innovatore”