Dramma in casa, trovata morta in un lago di sangue: fermato il marito

Nuovo terribile episodio di femminicidio. A Ostia una donna è stata uccisa in casa dal marito. A dare l’allarme sono stati i vicini di casa, quando erano da poco passate le 13.40, spaventati dal rumore di colpi d’arma da fuoco. “Abbiamo sentito degli spari”, avrebbero segnalato alla polizia, chiedendo aiuto. Inutili i soccorsi: una volta arrivati sul posto, i sanitari del 118 non hanno potuto fare altro che constatare il decesso della donna, ritrovata sul pavimento di casa, accasciata in una pozza di sangue.


La vittima si chiamava 77enne Elena Di Maulo ed è stata reddata al primo colpo. A sparare è stato il coniuge, il 79enne Mauro Piunti, che ha imbracciato il suo fucile da caccia e ha fatto fuoco. Dai primi accertamenti, sembra che la donna sia stata centrata con un colpo di fucile all’altezza dell’ascella. A scoprire il corpo la badante, entrata in casa con le chiavi. All’arrivo degli agenti della locale stazione di Ostia è stato trovato in casa il marito Mauro Piunti, in stato confusionale sul divano.

femminicidio ostia

Ostia, ultimo teatro di femminicidio

Sulla vicenda indagano gli agenti del commissariato di Ostia e della Squadra Mobile. Dalle prime informazioni, sembra che la vittima fosse bloccata a letto nelle ultime settimane a causa di un intervento a una gamba. Si tratta dell’ennesimo femminicidio da inizio anno. Nel periodo 1 gennaio-19 settembre 2021 – indicano i dati del Dipartimento della Pubblica sicurezza – sono stati registrati 206 omicidi, con 86 vittime donne (+1 rispetto allo stesso periodo del 2020).


omicidio ostia


Di cui 73 uccise in ambito familiare/affettivo, di queste, 52 hanno trovato la morte per mano del partner/ex partner. Nel 2020 gli omicidi volontari ai danni di donne sono stati 116, cinque in più rispetto al 2019. Il caso di Ostia riaccende quindi i riflettori un problema ormai dilagante in tutto il paese. Ora si aspetta che anche la politica faccia la sua parte.

omicidio ostia


I funerali della donna uccisa Ostia si svolgeranno probabilmente nei prossimi giorni. Il corpo resta a disposizione dell’autorità giudiziaria mentre non sembra essere stata disposta l’autopsia. Verosimilmente al marito verrà contestata l’accusa di omicidio volontario.

Pubblicato il alle ore 20:27 Ultima modifica il alle ore 20:27