Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Orsus Brischetto morto nell'incidente sul Grande raccordo Anulare

Con l’auto a 300 km orari a Roma, l’amico filma e riprende quei terribili momenti: 22enne morto sul colpo

  • Italia

Tragico incidente sul Grande Raccordo Anulare di Roma. La vittima, Orsus Brischetto, si è fatto filmare da uno degli amici passeggeri sul mezzo proprio durante quella corsa ad altissima velocità che gli è costata la vita. La vittima, di etnia rom ma residente ad Aprilia, viaggiava a bordo di un’Audi R8.

Orsus Brischetto morto nell’incidente lungo il Grande Raccordo Anulare. I fatti risalgono alla notte tra lunedì 19 e martedì 20 giugno. Mattia Orsus Brischetto, di appena 22 anni, aveva deciso di lasciarsi filmare a bordo del bolide da 570 cavalli. Sul mezzo anche un amico di vent’anni e una ragazza incinta.

Orsus Brischetto morto nell'incidente sul Grande raccordo Anulare


Orsus Brischetto morto nell’incidente. Le immagini pochi istanti prima dello schianto

I passeggeri restano feriti, il primo ricoverato in gravi condizioni, la donna fuori pericolo, mentre per Orsus Brischetto persa ogni speranza. Una vita spezzata all’altezza del chilometro 37.500 del Gra, nei pressi dell’uscita Casilina. Pare che il 22enne abbia perso il controllo del mezzo per cause in corso di accertamento.

Orsus Brischetto morto nell'incidente sul Grande raccordo Anulare

Le immagini del video mostrano esattamente il momento in cui Orsus non ha più avuto padronanza del veicolo finendo distrutto contro il guard rail. La telecamera dello smartphone ha ripreso anche il tachimetro: segnava quasi 300 chilometri all’ora. Immediato l’intevento dei soccorsi poi la corsa verso il pronto soccorso del Policlinico di Roma Tor Vergata. Il cuore di Orsus ha smesso di battere pochi minuti dopo il suo arrivo.

Orsus Brischetto morto nell'incidente sul Grande raccordo Anulare

Restano ancora da comprendere alcuni importanti dettagli del tragico incidente e su questi stanno indagando gliagenti della polizia di Stato. L’Audi è stata sequestrata ed è ora a disposizione dell’autorità giudiziaria.Tra le ipotesi, infatti, c’è anche quella di una possibile corsa clandestina sul GRA.

“Torturato per mesi”. Sebastian ucciso a 15 anni da mamma e papà, l’orrore in famiglia: cosa hanno scoperto


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004