Rita, uccisa in un agguato dall’ex marito. Aveva 31 anni, stava andando al lavoro

Ennesimo femminicidio in Italia. Rita Amenze, 31enne di origini nigeriane, è stata uccisa nella mattinata di venerdì 10 settembre nel parcheggio dell’azienda per la quale lavorava. Dell’omicidio il primo e unico sospettato è il marito, il 51enne Pierangelo Pellizzari, che è al momento ricercato. Subito dopo il delitto l’uomo è infatti fuggito a bordo di una jeep grigia. Il movente potrebbe essere la volontà della donna di lasciare l’uomo.

Pierangelo Pellizzari ha eseguito un vero e proprio agguato alla sua vittima. Alle sette di mattina si è recato nel posto di lavoro della 31enne, ha aspettato che scendesse dall’auto e le ha sparato quattro colpi. Tutto è avvenuto nel parcheggio dell’azienda a Noventa Vicentina, provincia di Vicenza. Rita Amenze si è accasciata tra due automobili. L’omicidio è avvenuto di fronte a tante colleghe attonite che stavano iniziando a lavorare alla Mf, azienda specializzata nell’inscatolamento di funghi.

rita amenze uccisa marito noventa vicentina

All’inseguimento di Pierangelo Pellizzari ci sono sia i carabinieri che la polizia. La caccia all’uomo, estesa a tutta la provincia e lungo la rete autostradale, si concentra in particolare tra le campagne di Quargente di Villaga, dove la coppia viveva. Qui, a una manciata di chilometri dal luogo del delitto, sopra i tetti e le case vola anche un elicottero dei carabinieri. Sono ore di grande tensione: l’uomo è considerato armato e molto pericoloso.


rita amenze uccisa marito noventa vicentina

Stando alla ricostruzione dei fatti il marito ha aspettato Rita nascosto tra i cespugli, poi quando è arrivata l’ha affrontata. I due hanno iniziato a litigare, poi Pierangelo ha esploso i quattro colpi di pistola. Dopodiché è scappato su una jeep grigia facendo perdere le proprie tracce nella campagna di Villaga. La donna avrebbe compiuto 31 anni il 26 settembre.

rita amenze uccisa marito noventa vicentina

Nella coppia soltanto Rita lavorava, mentre il marito era disoccupato e faceva qualche lavoro saltuario. I due si erano sposati nel 2018. Il motivo del gesto potrebbe risiedere nella volontà della donna di lasciare Pierangelo. Volontà resa nota qualche giorno fa. Pare inoltre che Rita volesse portare in Italia una figlia adolescente avuta in Nigeria. E che il marito fosse contrario. I carabinieri stanno cercando l’uomo, che dopo la fuga in auto è scappato a piedi, nelle campagne vicino alla loro abitazione.

Pubblicato il alle ore 16:32 Ultima modifica il alle ore 16:32