Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

Muore a 56 anni durante la colonscopia, la moglie presente si era accorta di qualcosa

  • Italia
giovanni morto colonscopia inchiesta

Muore durante colonscopia, la Procura apre un’inchiesta. È giallo sulla morte del 56enne Giovanni Giannone che lunedì 18 settembre si è sottoposto all’esame diagnostico, piuttosto comune, presso l’ospedale di Modica. Durante l’intervento di routine purtroppo qualcosa è andato storto e l’uomo è morto. Sotto choc la moglie che, nonostante il dolore, si è presentata alla stazione dei carabinieri e ha denunciato l’ospedale.

La Procura della Repubblica di Ragusa ha aperto un’inchiesta con l’ipotesi di omicidio colposo. Saranno gli inquirenti a tentare di dare una risposta ai familiari di Giovanni che, poco prima dell’intervento, aveva detto ai suoi amici: “Ci vediamo fra un’oretta per fare colazione insieme”. Effettivamente nulla lasciava presagire il tragico epilogo: la colonscopia, cioè l’esplorazione per via endoscopica delle parenti interne del colon, è considerato un esame sicuro. Inoltre l’uomo non aveva altre patologie pregresse.

Leggi anche: Lascia morire di stenti il figlio disabile a 17 anni, poi la scoperta agghiacciante sulla mamma

giovanni morto colonscopia inchiesta


La versione dell’ospedale e la reazione della moglie di Giovanni

La moglie di Giovanni Giannone si è accorta che qualcosa non era andato nel verso giusto quando ha visto un improvviso viavai di medici e infermieri. Subito dopo qualcuno le ha dato la tragica notizia: suo marito era morto durante la colonscopia. Secondo i medici l’uomo è morto a causa di un infarto fulminante: inutili i tentativi di rianimarlo.

giovanni morto colonscopia inchiesta

La donna, però, non ha creduto a questa versione e ha voluto presentare denuncia presso la locale stazione dei carabinieri. Le forze dell’ordine hanno sequestrato la cartella clinica del 56enne. Il magistrato avrebbe inoltre predisposto l’autopsia sul corpo del defunto per cercare di fare chiarezza sulle cause della morte.

Le indagini serviranno a ricostruire le esatte dinamiche della vicenda e a stabilire eventuali responsabilità da parte dei sanitari che hanno eseguito la colonscopia. Tutti i medici e gli infermieri che hanno eseguito l’esame sono indagati. Giovanni Giannone era un consulente finanziario e non aveva particolari problemi di salute. L’uomo lascia la moglie e tre figli. La comunità di Modica, dove Giovanni era conosciuto come persona affabile e socievole, è profondamente scossa dall’accaduto.

“L’ha uccisa così”. Saman Abbas, la scoperta sullo zio della 18enne pakistana


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Romiltec

©Caffeina Media s.r.l. 2024 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004