Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Gorizia Anisa Mahmic

Dramma nella provincia italiana, muore a 18 anni dopo essere stata dimessa dal Pronto Soccorso

  • Italia

Anisa Mahmic aveva 18 anni, è morta stroncata da un malore; il suo corpo è stato trovato all’interno dell’abitazione a Ronchi dei Legionari, in provincia di Gorizia, dove viveva con la madre. Una tragedia resa ancora peggiore dal fatto che, sembra poche ore prima, la ragazza era stata dimessa dal pronto soccorso dell’ospedale di Monfalcone dove, scrive il Gazzettino, era andata perché non si sentiva bene. Sempre a quanto riportano gli organi di stampa la ragazza era stata sottoposta ad una serie di esami diagnostici.


Esami dai quali non era emersa alcuna criticità. Fatto ritorno a casa, insieme a sua madre, ha continuato a star male. Proprio nel suo appartamento ha avuto un secondo malore e si è accasciata a terra. In casa c’era la madre, che ha subito dato l’allarme ai soccorritori, intervenuti sul posto.

Leggi anche: “Giulio è morto”. L’allarme dei vicini, poi la scoperta a casa sua: aveva 23 anni

Gorizia Anisa Mahmic


Gorizia, dimessa dal Pronto Soccorso muore a 18 anni: disposta l’autopsia


Hanno provato a rianimarla ma per Anisa non c’è stato nulla da fare. I soccorritori non hanno potuto far altro che constatare il decesso della 18enne.Ora la magistratura vuole vederci chiaro. Sul corpo della ragazza è stata disposta l’autopsia per accertare eventuali responsabilità. Tantissimi i messaggi arrivati sui social.

Gorizia Anisa Mahmic


“Non ti dimenticheremo mai. Non dimenticheremo il tuo sorriso” sono le parole apparse fuori dall’abitazione della ragazza, studentessa allo Ial di Gorizia, scritti dai molti amici che le hanno voluto portare in dono mazzi di fiori e cartelloni con scritte d’affetto.Anisa Mahmic , scrive Today, studiava a Gorizia per diventare una parrucchiera. La morte della giovane ha gettato nel lutto tutta la comunità della cittadina friulana.

Gorizia Anisa Mahmic


“Anisa, anima gentile – scrivono i ragazzi dello IAL, l’istituto frequentato dalla 18enne, in un post su Facebook – che vedeva il bello in ogni persona, dolce solare che sdrammatizzava i momenti più brutti”. La data dei funerali non è stata ancora fissata. Sarà decisa dopo l’esame autoptico.


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004