Multato perché in auto con una prostituta. Ma la donna è sua moglie: verbale annullato

Un fatto raccontato dal quotidiano toscano La nazione, è la storia di un uomo multato perché sorpreso in auto con una prostituta. Con il particoalre che la donna in questione è sua moglie. È accaduto ad Arezzo dove il 60enne sanzionato è riuscito a ottenere la cancellazione della multa dopo aver esibito il certificato di matrimonio alla polizia. La moglie, nigeriana di 29 anni, è realmente una prostituta ma l’uomo l’aveva incontrata non per consumare un rapporto, ma per parlare delle pratiche per la separazione. Il quotidiano avanza l’ipotesi che i due si sarebbero presumibilmente sposati per far ottenere la cittadinanza alla donna ed erano in procinto di separarsi. Nel pieno di una discussione sono stati invitati a scendere dalla macchina dalla polizia che ha elevato un verbale di 300 euro. L’uomo ha tentato di spiegare la situazione, ma non c’è stato nulla da fare. Poi ha deciso di fare ricorso e lo ha vinto.