Uccide il migliore amico e confessa l’omicidio su Facebook, Alberto muore dopo un mese di agonia

Era stato condannato a 14 anni e mezzo di carcere per l’omicidio del migliore amico. Alberto Pastore, il 24enne che nell’agosto del 2019 uccise Yoan Leonardi è morto in ospedale dove era ricoverato da oltre un mese dopo aver tentato il suicidio. Dopo una partita a calcetto insieme ad amici, il giovane aveva invitato Leonardi a fare un giro in auto insieme.

Intorno alle 2.30 di lunedì 26 agosto due hanno litigato per questioni sentimentali e al culmine della discussione Pastore aveva colpito più volte l’amico con un coltello, per poi lasciarlo agonizzante e fuggire. Allertati da un passante i carabinieri avevano rintracciato la macchina del ragazzo che però era fuggito imboccando l’autostrada A26 in direzione Milano ad alta velocità, ma all’altezza di Castelletto Ticino aveva perso il controllo della macchina e si era schiantato in galleria.


Il giovane era stato fermato dai militari, arrestato e portato nel carcere a Novara. “Voglio scusarmi ho fatto una c… per amore, ho scoperto troppe cose dal mio migliore amico, non potevo continuare in questo modo, sono stato preso in giro… Nella mia vita ho commesso troppi errori e il mio errore più grande è questo…”, aveva scritto confessando l’omicidio.

“Eh ragazzi, come ben sapete io ho fatto una cazzata e adesso sto pensando a come suicidarmi perché non potrò mai vivere con questa cosa che mi tormenterà. A me dispiace più che altro per Yoan, per Sara, per tutte le persone che mi conoscono. Adesso non so se Yoan ci sarà ancora, ma il mio obiettivo era quello di far vedere alla gente che per amore non bisogna mai intromettersi nelle faccende altrui. Anzi, è meglio pensare a sé stessi e farsi la propria vita senza tenere tutto nascosto al proprio migliore amico”.

Nel post aveva ringraziato i suoi familiari e alcuni amici, poi però aveva precisato: “È stata colpa di Yoan Leonardi”. In un video pubblicato sui social aveva anche minacciato di farla finita “perché non potrò mai vivere con questa cosa mi tormenterà”. La notizia della morte di Pastore, anticipata dal quotidiano La Stampa, è stata confermata anche all’ANSA.

“Ci siamo quasi…”. La nuova vita di Andrea Zelletta. E spunta anche un ex allieva di Amici