Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

“Sono morte le due sorelle”. La scoperta agghiacciante in casa, le hanno trovate per puro caso

  • Italia
due sorelle trovate morte casa

Due sorelle trovate morte nella loro abitazione. È una storia di solitudine e dolore quella che giunge dal centro Italia. A far scoprire tutto è stato il proprietario di un locale sotto l’appartamento delle due donne che ha notato che c’era una perdita d’acqua. L’uomo ha cercato di contattare le due sorelle, ma non avendo risposta ha allertato la polizia municipale che non riuscendo ad entrare ha richiesto l’intervento dei vigili del fuoco.

Si è scoperto così quello che era successo. Luisa Berenice Stortini e sua sorella Piermaria Luigia sono state trovate senza vita in avanzato stato di decomposizione, quasi mummificate. Per mesi nessuno è entrato o uscito da quella casa, ma nessuno si è accorto di nulla, probabilmente per lo stile di vita appartato delle due signore. Nessuna delle due si è mai sposata ed erano molto legate.

Leggi anche: Scomparsa di Roberta Cortesi, la strana telefonata al ristorante: le ultime scoperte sul caso

due sorelle trovate morte casa


Le ultime notizie sulle due sorelle ritrovate morte in casa

Piermaria Luigia Stortini, 71 anni, la più grande, è stata ritrovata sdraiata a letto, l’altra, Luisa Berenice di 69 anni, era seduta accanto a lei. Il fatto è avvenuto in un appartamento di un palazzo storico lungo corso Persiani, a Recanati. A quanto pare recentemente la prima aveva problemi di mobilità in seguito ad una caduta accidentale e la sorella l’accudiva. A questo punto sarà l’autopsia ad accertare le cause della morte delle due sorelle e capire se i decessi siano avvenuti in tempi diversi.

due sorelle trovate morte casa

La morte delle due sorelle risalirebbe comunque a diverso tempo fa, probabilmente a quest’estate o anche prima. Il sopralluogo è stato effettuato nella mattinata di ieri, mercoledì 6 dicembre. Dopo il ritrovamento sono intervenuti il 118 e i carabinieri di Recanati. Nella casa non si sentivano cattivi odori.

Un’altra vicenda analoga è avvenuta a Roccacasale, provincia de L’Aquila, alle falde di monte Morrone, in Valle Peligna, a pochi passi da Sulmona. Qui Salvatore Marino, 86 anni, ha avuto un malore ed è morto. Anche la moglie, Angela Giuliani di 84 anni, non autosufficiente e che veniva assistita dal marito, è morta di stenti. La coppia, che non aveva figli ma un nipote a Milano, era molto riservata. Ad avvisare i carabinieri è stato un conoscente che ha provato più volte a contattare telefonicamente gli anziani, perché ogni mercoledì si recava a casa loro per le faccende domestiche.

Furti in casa a Natale, come difendersi? I consigli dalla ex ladra: “Cosa non dovete mai fare”


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Romiltec

©Caffeina Media s.r.l. 2024 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004