Massacrata di coltellate sulla riva del fiume, Elisa è l’ultima vittima di femminicidio

Cercava un po’ di fresco sulle rive del Piave, 35 anni, Elisa Campeol è morta nella tarda mattinata di oggi. Erano da poco passate le 12.30 quando è scattato l’allarme. Barista, conosciuta e amata, titolare assieme alla famiglia del bar Eli’s a Pieve di Soligo, la notizia della morte di Elisa si è diffuso in poco tempo in tutta Moriago. Drammatica la scena che si è presentata agli investigatori. La donna è stata colpita con numerosi fendenti al fianco, alla schiena e al collo. Ha anche cercato disperatamente di difendersi come dimostrano i numerosi tagli che presenta sulle braccia.


Poi Elisa Campeol ècrollata vicino al lettino sulle rive del Piave dove era andata a prendere il sole. L’omicida, Fabrizio Biscaro, residente a Col San Martino si è costituito poco dopo il ritrovamento del cadavere, presentandosi in caserma a Valdobbiadene. I militari dell’Arma lo hanno portato in carcere a Treviso. Sul luogo della tragedia il pm Gabriella Cama insieme ai carabinieri del nucleo investigativo e della Compagnia di Vittorio Veneto, coadiuvati dagli agenti della polizia locale.

elisa campeol


Spetterà ora agli inquirenti chiarire il movente dell’omicidio anche se, dalle prime indagini, sembra che la giovane vittima e il suo assassino non si conoscessero. “Una notizia che ci lascia sgomenti: sono vicino alla famiglia di Elisa Campeol. Ci consola solo il fatto che il presunto omicida si sia già costituito. Rimane la tragedia di una giovane vita interrotta per futili motivi.


elisa campeol


Così ha scritto il sindaco Stefano Soldan Mentre sui social monta la rabbia. “Ma non so….si uccide così per noia, per fare qualcosa di diverso….se non diamo pena moooolto più severe qui vien fuori una carneficina (e soprattutto di donne)…..riposa in pace Elisa Campeol”. Scrive un utente. E non mancano commenti molto più duri.

elisa campeol


Sì perché la morte di Elisa Campeol ha sconvolto tutti. “Ci vogliono giustizia vera e certezza della pena e nessuno sconto senza pietà, ma con la giustizia attuale non ci sarà niente di tutto ciò ,devono riformare tutto anche i magistrati”. E ancora. “E pensare che a questi malati pezzi di merda non faranno praticamente niente vista la schifosa giustizia italiana!! Se fosse per me meriterebbe lo stesso trattamento in piazza che tutti vedono”.

Pubblicato il alle ore 21:32 Ultima modifica il alle ore 21:37