Cade da un treno in corsa, Claudio muore a 31 anni. Ora la clamorosa svolta: “Chi hanno fermato”

Svolta nel caso della morte di Claudio Vita, 31 anni, titolare del bar Vintage al Cinquale di Montignoso, frazione in provincia di Massa Carrara. Il corpo del giovane è stato ritrovato lungo i binari della stazione di Montignoso e dopo la segnalazione, sul posto sono intervenuti gli uomini della polizia ferroviaria.

Secondo una prima ricostruzione, l’uomo sarebbe salito su un treno merci in corsa alla stazione di Massa Carrara e poco dopo, all’altezza di Montiscendi, sarebbe caduto. Come riporta Il Tirreno il macchinista non si è accorto di nulla e non ha dato l’allarme. Esclusa dagli inquirenti l’ipotesi del suicidio. Dopo il ritrovamento del cadavere molti treni sono stati soppressi, altri hanno subito grossi ritardi. (Continua a leggere dopo la foto)


Claudio Vita era il titolare del “Vintage Cafè“ al Cinquale e da tre anni del “Tanca“, il ristorante attiguo al bar. Era molto conosciuto e dopo la notizia in molti si sono domandati cosa possa essere successo al giovane imprenditore. Claudio avrebbe perso la vita precipitando dal treno mentre stava inseguendo uno dei due malviventi che avevano rubato nel suo ristorante. (Continua a leggere dopo la foto)

Il condizionale è obbligatorio, ma è stato fermato dai carabinieri di Prato un giovane di 29 anni che potrebbe essere coinvolto nella morte dell’imprenditore. Come ricostruisce La Nazione, ”il giovane avrebbe dichiarato ai carabinieri che nella serata precedente era a mangiare al ristorante del 31enne. Secondo gli inquirenti non ci sarebbero dubbi sul fatto che anche lui si trovasse dal treno merci da cui poi è precipitato Vita. Adesso si tratta di capire come è accaduto, se sia stato un incidente o se Vita sia stato spinto dal convoglio in corso. In questo caso l’accusa sarebbe di omicidio”. (Continua a leggere dopo la foto)

{loadposition intext}

Sempre secondo quanto riportano i quotidiani della zona, la prima ipotesi è che Claudio Vita sia scivolato dal treno nel tentativo di riprendersi il denaro che gli era stato sottratto poche ore prima all’interno del suo locale, dove era sparito uno zaino con all’interno circa 5mila euro di incasso.

“Non è merito suo”. Amici 20, la bomba di Martina Miliddi contro Aka7even. E scoppia il caso