Mercato Mondolfo Morto Ambulante

Tragedia al mercato. Si accascia all’improvviso, muore sotto gli occhi di clienti e colleghi

Tragedia indescrivibile e inaspettata a Mondolfo, in provincia di Pesaro-Urbino. Un uomo ha perso la vita improvvisamente, lasciando tutti senza parole. I fatti si sono verificati all’interno del mercato del paese davanti ai clienti, rimasti letteralmente sotto choc. Un’immagine che non potranno mai dimenticare. Un momento devastante per l’intera comunità. Una tranquilla giornata lavorativa si è dunque trasformata in un vero e proprio dramma, che ha sconvolto dunque i presenti.

A perdere la vita a Mondolfo è stato un uomo di 72 anni. Era precisamente all’interno dello stand a lui destinato nel mercato del comune pesarese, quando si è sentito male e ha perso conoscenza. Coloro che hanno assistito a quella scena hanno immediatamente allertato i soccorritori del 118. Un’ambulanza è arrivata subito sul luogo, sono state effettuate le consuete manovre di rianimazione nella speranza di fargli riprendere i sensi. Ma purtroppo il suo cuore non è mai ripartito e si è fermato per sempre.

Morto Ambulante Mercato Mondolfo

La vittima di Mondolfo si chiamava Ahmed Maghni, era originario del Marocco e viveva a Monte Porzio. Oltre ai clienti, sono rimasti senza parole e distrutti dal dolore anche i colleghi che stavano lavorando al mercato. I fatti si sono verificati nella mattinata di lunedì 29 novembre. Ogni lunedì è organizzato dunque il mercato nel piazzale Borroni e nessuno poteva immaginare che ci potesse essere questo epilogo terribile. Non è chiaro cosa abbia scaturito questo malore improvviso del 72enne, che non gli ha lasciato scampo.


Mercato Mondolfo Morto Ambulante

L’ambulante è spirato sotto gli occhi della figlia, che si trovava con lui al mercato di Mondolfo. L’ipotesi che starebbe circolando è che ad ucciderlo possa essere stato un attacco cardiaco. La donna ha trovato morto il papà nel loro furgone. Prima dell’arrivo dei medici e degli infermieri del 118, un collega aveva tentato di prestargli i primi soccorsi, ma tutto si è rivelato vano. Dopo averne constatato l’avvenuto decesso, il cadavere dell’anziano è stato trasportato nell’ospedale della città di Fano.

Un’altra tragedia aveva scosso invece la Campania qualche giorno fa. Giuseppe Galasso è morto improvvisamente, senza che soffrisse di qualche patologia già nota, e ha sconvolto praticamente tutti. Aveva solamente 36 anni e si era già costruito una bellissima famiglia. Come era suo solito fare, si era recato in un luogo per osservare da vicino il suo prossimo lavoro. Avrebbe infatti dovuto effettuare dei lavori edili.

Pubblicato il alle ore 16:48 Ultima modifica il alle ore 16:48