Mirco Marchetti morto moto

Mirco, morto decapitato sulla strada. Il suo corpo trovato da un passante: aveva solo 34 anni

Prima se n’è andato il fratello, con quella stessa moto, e ora lui. Terribile incidente stradale nel Vicentino. Un motociclista ha prima perso il controllo della sua Triumph “Limited 986 MF”, poi è andato a sbattere sul cartello di segnaletica stradale. Il giovane Mirco Marchetti, trentaquattro anni, giovane imprenditore residente a Rosà, è morto decapitato. La tragedia è avvenuta nella notte tra sabato e domenica a Rosà, in prossimità dell’incrocio con via Roncalli, a pochi passi dalla Sp 58 che porta a Nove.

In base alla ricostruzione dei quotidiani locali, a scoprire il cadavere del motociclista poco dopo le 4 di domenica mattina è stato un cittadino che si stava recando al lavoro e ha notato un palo piegato e pezzi di carrozzeria per terra. Il Giornale di Vicenza scrive che dopo essersi fermato, il passante ha visto una moto a terra a lato della strada e a poca distanza il corpo decapitato di un uomo.

Mirco Marchetti morto moto

I Carabinieri intervenuti subito sul posto hanno identificato la vittima. Si tratta di Mirco Marchetti, appunto. Il motociclista sarebbe morto sul colpo dopo il violento impatto – Secondo la prima ricostruzione, l’uomo viaggiava a bordo di una Triumph quando, per cause in corso di accertamento, avrebbe perso il controllo della sua moto finendo violentemente contro la segnaletica stradale verticale.


Mirco Marchetti morto moto

Mirco Marchetti sarebbe morto sul colpo dopo il violento impatto. Sono ancora in corso accertamenti da parte dei Carabinieri di Rosà e Bassano per ricostruire l’esatta dinamica dell’incidente, intanto il veicolo è stato sequestrato. Sarebbe escluso, dalle prime verifiche effettuate, il coinvolgimento di altri mezzi nell’incidente.

Mirco Marchetti morto moto

Solo sette anni fa, a marzo 2014, il fratello Mauro muore in seguito ad un grave incidente in moto. Il 31enne era in sella a quella stessa Triumph, la stessa con cui ha perso la vita Mirco Marchetti. Una fine davvero ingiusta per i due centauri.

Pubblicato il alle ore 11:19 Ultima modifica il alle ore 11:19