Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

Meteo, temperature in picchiata: venti freddi, pioggia e neve a bassa quota nel weekend

  • Italia

Il grosso anticiclone che sta proteggendo l’Italia dal maltempo e dal freddo invernale ha i giorni contati. Un suo allontanamento dall’Italia favorirà l’irruzione di aria fredda dai Balcani. Antonio Sanò, direttore e fondatore del sito www.iLMeteo.it informa che fino a mercoledì 19 gennaio l’atmosfera sarà stabile su tutte le regioni; ritorneranno le nebbie sulla Pianura Padana e le nubi marittime lungo le coste tirreniche, aumenterà l’inquinamento dell’aria a causa dello smog che si concentrerà laddove si formerà la nebbia.


Da giovedì i primi movimenti dell’alta pressione verso i settori più settentrionali europei attiveranno venti più umidi oceanici che copriranno il cielo su molte regioni, anche con qualche pioggia su Toscana, Umbria e poi sul basso Tirreno. Questa situazione anticiperà l’irruzione di aria fredda dai Balcani che nel corso di venerdì 21 interesserà molte regioni.

freddo



Il tempo è previsto in peggioramento sul medio e basso Adriatico e sul resto del Sud con precipitazioni a carattere sparso che potranno risultare nevose fino a quote collinari su Abruzzo, Molise, Puglia e Basilicata. Con l’arrivo dell’aria fredda le temperature subiranno un’importante diminuzione su tutte le regioni. Lunedì 17: Al nord: nebbie sulla Pianura Padana, sole prevalente altrove. Al centro: alternanza tra nubi e schiarite, in un contesto sempre stabile. Al sud: tutto sole.

freddo e neve

Martedì 18. Al nord: cielo spesso coperto in Liguria, soleggiato altrove. Al centro: molte nubi sulla Toscana settentrionale, cielo sereno altrove. Al sud: soleggiato. Uno scenario meteo decisamente simile si profila per mercoledì 19 gennaio, quando l’anticiclone manterrà il dominio sull’Italia determinando tempo stabile ovunque. Al mattino saranno possibili nebbie nella pianura padana mentre nel resto del Paese avrà la meglio il sole.

freddo


Nel pomeriggio osserveremo i primi segnali di cambiamento, con un aumento delle nuvole su parte del Nord-Ovest e del versante tirrenico della penisola che non sarà comunque accompagnato da piogge. Giovedì l’anticiclone si indebolirà, lasciando il via libera a correnti occidentali in rinforzo che spingeranno verso l’Italia una nuova perturbazione, attesa sull’arco alpino nel pomeriggio. Le prime piogge isolate potrebbero raggiungere principalmente il versante tirrenico del Centro.
Venerdì il fronte freddo attraverserà la Penisola portando precipitazioni sulle regioni adriatiche, al Sud e in Sicilia, con la neve che sull’Appennino potrà raggiungere quote collinari. I venti freddi in rinforzo determineranno un sensibile calo delle temperature.


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004