Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

Meteo, da martedì 29 novembre cambia tutto: pesanti previsioni di Mario Giuliacci

  • Italia

L’Italia si avvicina all’inizio dell’inverno meteorologico (che va dall’1 dicembre al 28 febbraio) e prosegue la fase di instabilità con piogge, tempo nuvoloso, poco sole e temperature che si avvicinano alle medie invernali. Nei giorni scorsi, infatti, una perturbazione ha portato piogge, freddo e anche eventi estremi. Una piccola tregua si è verificata all’inizio della settimana con la rimonta dell’alta pressione che ha avuto il merito di ripristinare condizioni di tempo stabile con cieli sereni o poco nuvolosi, ma con temperature in flessione fino a lunedì 28.

Sul fronte meteo il cambiamento è previsto da martedì 29 novembre con una lunga fase perturbata che durerà fino a giovedì 1 dicembre. A trarre questa conclusione è il colonnello Mario Giuliacci che sul portale meteogiuliacci.it spiega cosa ci aspetta: “Un nuovo ciclone tornerà a colpire l’Italia. Ci attende dunque una giornata grigia al Nord, con qualche pioggia sparsa e ancora deboli nevicate sui rilievi alpini anche a bassa quota (600-800 metri). Ma il tempo peggiore lo troveremo sulle regioni del Sud, e in particolare su Sicilia e Calabria ionica”.

Leggi anche: Maltempo, allerta su mezza Italia: “Nuovo ciclone in arrivo”

maltempo italia in arrivo ciclone per 72 ore


Meteo Italia, ancora maltempo fino all’1 dicembre

“Qui sono attese severe precipitazioni che potranno nuovamente favorire un possibile rischio di frane e smottamenti. Si veda la mappa sotto proposta per verificare le piogge previste nei prossimi 2-3 giorni”, prosegue l’esperto. Insomma dopo una breve tregua ad inizio settimana il tempo dovrebbe peggiorare e come conseguenza ci saranno un abbassamento delle temperature e la presenza di rovesci su diverse regioni da nord a sud.

maltempo italia in arrivo ciclone per 72 ore

Una fase instabile che dovrebbe persistere per altri tre giorni sull’Italia: “Il vortice ciclonico – dice Giuliacci – darà la sua influenza pure nelle giornate di Mercoledì 30 Novembre e Giovedì 1 Dicembre, portando piogge a tratti intense specialmente su Molise, Puglia e sul comparto tirrenico tra Calabria e nord della Sicilia. Molte nuvole e qualche pioggerella/nevicatina pure al Nord, ma in contesto decisamente meno problematico”.

mario giuliacci

La neve, invece, dovrebbe cadere sui rilievi alpini e appenninici a partire da quota 800 metri soprattutto nella giornata di martedì 29 novembre. “Non si tratterà neanche di una nevicata abbondante: in gran parte dell’Arco Alpino sono attesi infatti accumuli attorno ai 5-10 centimetri, qualcosa di più solo sui rilievi di Trentino, Veneto e Alto Adige”, scrive meteogiuliacci.it. E si tratta di altra neve che va ad aggiungersi a quella caduta nella metà di novembre. Per il ponte dell’Immacolata le Alpi dovrebbero essere abbastanza imbiancate.


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004