Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Allerta meteo, temporali e strade allagate napoli marche toscana

Bombe d’acqua, fiumi esondati e interi quartieri allagati. Vigili del fuoco al lavoro senza sosta

  • Italia

Meteo Italia, scatta l’allerta. Le previsioni degli esperti avevano parlato chiaro. In arrivo su diverse regioni italiane fenomeni temporaleschi e rischio alluvioni. L’allerta meteo della Protezione Civile riguarda ben sette regioni, correndo da Nord verso Sud. La prima ondata del maltempo è stata documentata da immagini che preoccupano.

Allerta meteo, temporali e strade allagate durante la notte. Allagamenti documentati dalle immagini sul litorale Romano, a Napoli e provincia, così come un’esondazione in Toscana che ha richiesto il pronto intervento delle squadre dei vigili del fuoco per permettere alle auto di liberarsi dal fango.

Leggi anche: Dramma sulla regionale, Giuseppe non ha avuto scampo: la sua auto è finita in un canale

Allerta meteo, temporali e strade allagate napoli marche toscana


Allerta meteo, temporali e strade allagate durante la notte: ecco dove è accaduto

Non solo immagini, ma anche l’allarme lanciato dalla Coldiretti in riferimento all’ondata di maltempo con l’allerta della protezione civile in molte Regioni per rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica, locali grandinate e forti raffiche di vento.

Allerta meteo, temporali e strade allagate napoli marche toscana

La grandine – sottolinea la Coldiretti – è la più temuta in questa fase stagionale per i danni irreversibili che provoca alle coltivazioni di frutta e verdura nei campi, alla vendemmia in pieno svolgimento e agli ulivi dove sta per iniziare la raccolta. Una situazione che rischia di far salire il conto dei danni in una stagione in cui per effetto del clima anomalo che, tra siccità e maltempo, – evidenzia Coldiretti – hanno già superato i 6 miliardi di euro, pari al 10% della produzione nazionale.

Allerta meteo, temporali e strade allagate napoli marche toscana

La prima perturbazione di autunno arriva infatti dopo una estate che dal punto di vista climatologico è stata la seconda più bollente mai registrata nella Penisola con una temperatura media superiore di ben +2,06 gradi rispetto alla media, su valori vicini al massimo registrato nel 2003, secondo la Coldiretti sulla base dei dati Isac Cnr che registra le temperature dal 1800.

Ma l’estate che si è finita – conclude la Coldiretti – si classifica come la peggiore del decennio con ben 1642 trombe d’aria, grandinate e bufere di acqua e vento, in aumento di oltre cinque volte rispetto all’inizio del decennio sulla base dei dati dell’European Severe Weather Database (Eswd).


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004