“Prevedo tempi bui. Povera Italia…”. Matteo Bassetti costretto a denunciare tutto: è successo dopo il vaccino

Italia verso una nuova stretta, con l’adozione di misure e regole più rigide per contenere la diffusione del coronavirus. Oggi, scrive Adnkronos.it, il Paese è in zona arancione ma domani e dopodomani, 5 e 6 gennaio, tornerà in zona rossa. “In queste ore si sta lavorando all’ordinanza che stabilirà la tabella di marcia per i prossimi giorni”, dice il viceministro alla Salute Pierpaolo Sileri, ospite di ‘Mattino 5′, facendo sapere che “la valutazione del colore da assegnare alle Regioni seguirà dunque parametri più restrittivi per limitare la diffusione del numero dei contagi”.

E’ necessario ridurre i casi di Covid-19 “anche in virtù della scoperta di varianti come quella inglese, che sono molto contagiose”, ha aggiunto Sileri per il quale “la settimana che ci attende rappresenta un momento importante, perché potremmo iniziare a osservare un aumento dei contagi” di coronavirus “connessi al periodo delle feste che, nonostante le misure prese, hanno determinato un maggior rischio di esposizione”. Continua dopo la foto


Intanto, nelle ore scorse l’infettivologo Matteo Bassetti si è sottoposto al vaccino rivelando a Genova Today di avere “passato buona parte della mia giornata, dopo essere rientrato dall’ospedale, a cancellare insulti e a bannare profili Facebook falsi – ha scritto domenica sera – Sono stato insultato, minacciato e deriso da no-vax e gente ignorante che non meriterebbe neanche di stare sulle piattaforme social. Faccio appello a chi gestisce Facebook perché intervenga a tutela della scienza e delle informazioni della medicina che vuole tutelare la salute di tutti”. Continua dopo la foto

“È una vergogna quello che sta succedendo a chi difende i vaccini e i benefici che hanno portato e porteranno – prosegue lo sfogo di Bassetti – Un paese che non è in grado di difendere e tutelare i propri medici e le posizioni per la scienza dovrebbe farsi molte domande. Chi ci deve tutelare? Se c’è qualcuno con responsabilità che ha interesse nella scienza batta un colpo. Io continuerò nella mia attività di informazione senza recedere di un millimetro”. Continua dopo la foto


{loadposition intext}
“Continuerò a bloccare e a cancellare ogni commento privo di fondamento medico-scientifico. Prevedo sui vaccini tempi molti bui per l’Italia – ha concluso – Buissimi”. Matteo Bassetti ha incassato la solidarietà del presidente della Regione, Giovanni Toti: “Forza Matteo, vaccinandoti hai dato il buon esempio insieme alla nostra task force e a tanti operatori della nostra sanità e sono certo che gli insulti non fermeranno il tuo grande lavoro – ha detto Toti – In questi giorni più che mai mi chiedo se il vaccino contro la stupidità avrebbe effetto su certa gente”.

Ti potrebbe interessare: “La terza ondata sarà inevitabile”. Covid, Matteo Bassetti: “Ecco perché succederà”