Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

“Vi prego, ve lo chiedo col cuore”. Mateo muore a soli 21 anni, l’appello della madre è un grido d’aiuto disperato

  • Italia
studente 21 anni ucciso appello mamma

Studente di 21 anni muore investito da un’automobile, l’appello disperato della mamma. Ancora sangue sulle strade italiane, stavolta l’incidente è avvenuto lo scorso 4 febbraio sulla strada statale 100 nei pressi di Adelfia, centro di 16mila abitanti in Puglia, provincia di Bari. Sulla dinamica dei fatti non è ancora stata fatta chiarezza.

Per questo motivo Lola Simón Martín, artista e mamma del giovane spagnolo ucciso Mateo Correas, ha deciso di fare un appello su Facebook. A quanto pare il ragazzo si trovava nella cittadina portuale che si affaccia sull’Adriatico nell’ambito del progetto universitario internazionale ‘Erasmus’ che promuove gli scambi culturali in Europa.

Leggi anche: “Mani e piedi amputati”. Choc dopo il parto, per la mamma 29enne prima la gioia poi il dramma

studente 21 anni ucciso appello mamma


L’appello della mamma di Mateo Correas

“Dicono che i social muovano le montagne – dice la mamma di Mateo – E io ci credo. Quindi, a questo punto, vi chiedo la più grande diffusione possibile, soprattutto in Spagna e Italia. Spero di riuscire a smuovere qualche coscienza”. Secondo le ricostruzioni il 21enne aveva partecipato ad una festa la notte tra il 3 e il 4 febbraio.

studente 21 anni ucciso investito appello mamma

La festa si è svolta a Villa Casale, a pochi chilometri dal luogo della tragedia. Intorno alle 3 di notte Mateo Correas, che stava percorrendo la strada statale a piedi, è stato investito da una macchina che stava andando a Bari. Il conducente si è fermato e ha prestato soccorso, ma per il giovane non c’è stato nulla da fare. Restano numerose domande senza risposta.

Perché Mateo era da solo e a piedi a quell’ora di notte e in mezzo alla strada? Forse lo studente stava tornando nell’abitazione dell’amico che lo ospitava. Ma restano tanti dubbi, dubbi che la famiglia vorrebbe sciogliere. La madre scrive nel post: “Una vita spezzata, decine di vite distrutte” Se hai foto o video della festa per favore contattaci. Aiutaci a capire cosa sia accaduto”.

“C’è stata un’esplosione”. Terrore sulla strada italiana, bus in fiamme e traffico bloccato. Passeggeri in fuga


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Romiltec

©Caffeina Media s.r.l. 2024 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004