Dramma sulla statale, moto contro auto: Massimiliano muore dopo l’arrivo dei soccorsi

In un terribile incidente stradale ha perso la vita Massimiliano Caprino, 35 anni. L’incidente nelle giornata di ieri, sabato 9 ottobre, sulla strada statale 284 Occidentale Etnea che collega Paternò e Randazzo. Lo schianto è avvenuto fra un’auto e uno scooter di grossa cilindrata. Il 36 enne di Bronte era in sella al suo T-Max e non ha avuto scampo: è morto subito dopo lo scontro con una Ford Mondeo, al cui interno si trovava una coppia, anch’essa di Bronte.


La morte di Massimiliano Caprino, che a breve sarebbe diventato padre, ha scosso un intero paese. “A nome della Città porgo le più sincere condoglianze alla famiglia di Massimiliano, scomparso oggi pomeriggio in un tragico incidente stradale. Siamo vicini a Giorgia, all’amico Thomas e a tutti i cari del giovane”, questo è il commento del sindaco Pino Firrarello. Intanto la dinamica dell’incidente è ancora al vaglio degli investigatori.

Massimiliano Caprino

Massimiliano Caprino stava per diventare padre

All’arrivo dei soccorritori Massimiliano Caprino era ancora vivo, tanto da essere immediatamente intubato. Ma poco dopo il cuore ha cessato di battere, e inutili sono state le manovre di rianimazione eseguite dal personale del 118, che poco dopo hanno dovuto constatare il decesso. Sul posto anche la polizia stradale per gestire il traffico veicolare che inevitabilmente ha subito dei rallentamenti.


Massimiliano Caprino incidente

Una donna di 50 anni, è stata invece trasferita in elicottero a Catania, con un trauma cranico, ma non è in pericolo di vita. Un altro uomo, che era alla guida dell’auto, e un’ altra donna sono stati invece portati al pronto soccorso dell’ospedale di Bronte con lievi ferite. Quello di Massimiliano Caprino è l’ultimo incidente di una lunga serie.

Massimiliano Caprino


Nel 2020 il lockdown imposto dalla pandemia ha per forza di cose ridotto il numero degli incidenti stradali, anche se in 17 province su 107 la conta dei morti è aumentata: lo rileva uno studio realizzato da Aci e Istat, secondo il quale lo scorso anno in termini complessivi sulle strade italiane si sono registrati 118.298 incidenti con lesioni a persone, che hanno causato 2.395 decessi e 159.248 feriti.

Pubblicato il alle ore 13:28 Ultima modifica il alle ore 13:28