Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

Crisi di Governo, Marta Cartabia in pole position per diventare premier? Ecco come risponde

Aumentano sempre più le possibilità per Marta Cartabia di diventare la prima donna presidente del Governo. Anche la giornata di ieri, venerdì 23, ha visto il chiacchierio politico indicare il suo nome come principale candidata alla successione del premier Conte. “Luigi Di Maio e Nicola Zingaretti sono stati a cena insieme a Roma, in una casa privata”, rivela La Repubblica, quotidiano che sottolinea anche il disaccordo su chi dovrà guidare il nuovo Governo.

Così, tra Conte riproposto da Di Maio e il desiderio di discontinuità dei democratici, ecco guadagnare ulteriore spazio il nome della “nostra” Cartabia. Una voce proveniente da Roma segnala anche un incontro al Quirinale, sempre ieri sera, tra Mattarella e la vice presidente della Corte Costituzionale. Un ulteriore segnale da parte del presidente della Repubblica che, oltre invitarla nel suo studio, appare sempre più deciso a proporle un posto soprattutto alla presidenza del Governo. (Continua a leggere dopo la foto)


Contattata dall’Ansa, al rientro a Valsavarenche dopo l’escursione sulla vetta a 4.061 metri, ha confermato di aver sentito i rumors: “Un pochino arrivano, arrivano ovunque, le onde arrivano fino lassù”. Non ha voluto commentare oltre le indiscrezioni delle ultime ore sul suo conto, ma ha aggiunto: “È stata una bellissima giornata, è una cosa privata, sono con la mia famiglia. Questa gita era programmata da due anni, non c’è stato alcun tempismo particolare”. Potrebbe essere la prima donna della storia italiana a ricoprire l’incarico di presidente del Consiglio: in queste ore sono diverse le voci che indicano il nome di Marta Cartabia tra i possibili candidati alla poltrona di premier di un esecutivo sostenuto dall’alleanza M5s-Pd. (Continua a leggere dopo la foto)

Classe 1963, originaria di San Giorgio su Legnano, nel Milanese, Cartabia è stata nominata giudice costituzionale nel 2011 da Giorgio Napolitano e dal 12 novembre del 2014 è vicepresidente della Corte Costituzionale. Cartabia si è laureata con lode in giurisprudenza all’Università degli Studi di Milano nel 1987, discutendo la tesi “Esiste un diritto costituzionale europeo?”: suo relatore il professore Valerio Onida, futuro presidente della Corte costituzionale. Nel 1993 ha conseguito il dottorato di ricerca in legge presso l’Istituto universitario europeo di Fiesole. (Continua a leggere dopo la foto)

{loadposition intext}

Dopo essersi specializzata all’Università di Aix-Marseille sui temi della giustizia costituzionale comparata, ha svolto periodicamente attività di ricerca all’estero, in particolare negli Stati Uniti d’America. Dal 1993 al 1999 è stata ricercatrice di diritto costituzionale presso l’Università di Milano e fra il 1993 e il 1995 ha svolto funzioni di assistente di studio presso la Corte costituzionale. È membro dell’Associazione italiana dei costituzionalisti.

Se ne va un grande del cinema. Era stato a fianco di miti come Totò, Sordi, De Sica, Avati

 

 


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004