Mariolina Nigrelli lettera marito

“Ecco perché l’ho fatto”. Mamma e figlia impiccate in casa, la lettera di Mariolina al marito

Abbiamo dato ieri la notizia sulla morte tragica di Mariolina Nigrelli, 40 anni, e di sua figlia Alessandra, appena 14 enne. Come ricorderete le due sono state trovate dal marito (e padre) impiccate a una trave di casa. Ora tuttavia sarà l’autopsia a svelare il mistero sulla morte delle due. Come ricorderete siamo nelle campagne di Santo Stefano di Camastra, nel messinese dove, in queste ore, stanno emergendo particolari macabri su questo omicidio-suicidio tutto da dimostrare.

L’uomo, Maurizio Mollica, un artigiano molto conosciuto nel paese delle ceramiche, aveva provato a chiamarle al cellulare e, non avendo avuto risposta per ore, prima le aveva cercate a Santo Stefano, poi, preoccupato, era tornato a casa. Qui la scena e quel biglietto: “Porto Alessandra con me”. Insomma, sembra che Mariolina Nigrelli avrebbe prima ucciso la ragazzina, poi si sarebbe suicidata. Ma nonostante gli elementi raccolti facciano pensare al terribile gesto della madre, gli inquirenti non trascurano altre ipotesi.

Mariolina Nigrelli lettera marito

Mollica è stato interrogato dai carabinieri per ore la notte scorsa e ha raccontato agli inquirenti di aver avuto una discussione con la moglie, la mattina precedente. “Nulla di grave, una banale lite per motivi familiari”, avrebbe raccontato. Resta dunque oscuro il movente del gesto. Nessuno infatti si spiega perché Mariolina Nigrelli, molto legata alla ragazza, avrebbe dovuto ucciderla.


Mariolina Nigrelli lettera marito

Mariolina Nigrelli: “Mi fate solo schifo”

Secondo alcuni testimoni la donna sarebbe stata molto preoccupata per Alessandra che avrebbe avuto problemi a relazionarsi con i coetanei. La circostanza si dedurrebbe anche da alcuni post che la donna ha scritto su Facebook. “Alcuni figli non capiranno mai la tacita supplica di un genitore che ti mette in guardia da qualcosa”, ha scritto.

Mariolina Nigrelli lettera marito
Mariolina Nigrelli e il marito

Aggiungendo: “Mi fate solo schifo”. Gli inquirenti stanno cercando di capire a cosa si riferisse Mariolina Nigrelli. Il Procuratore poi ha detto: “La lettera scritta dalla donna e trovata sul tavolo era lunga ed era rivolta al marito. La donna chiedeva perdono al marito per il suo gesto. È chiaro che vivesse un momento travagliato della sua vita”.

Pubblicato il alle ore 08:01 Ultima modifica il alle ore 08:01