“Un angelo che vola via”. Marika, morta a 26 anni dopo aver festeggiato San Valentino

Incidente a San Valentino. Ieri, poco dopo le 20, al km 68 della via Casilina in territorio di Ferentino, all’altezza della località conosciuta come la Curva della Casa Stregata, una ragazza di 26 anni di Ceccano, Marika Donnarumma, è deceduta a causa di un grave incidente stradale proprio in prossimità della curva. Per cause al vaglio dei carabinieri della stazione di Ferentino e dei colleghi della Compagnia di Anagni, la ragazza che viaggiava da sola a bordo di una Hunday I10 bianca, avrebbe perso il controllo dell’auto uscendo fuori dalla sede stradale. L’auto finita in una cunetta laterale si è ribaltata. Subito gli automobilisti di passaggio si sono fermati per prestare soccorso e dare l’allarme.

Sul posto i carabinieri con piu’ pattuglie, l’ambulanza del 118 ed i vigili del fuoco di Frosinone. Le condizioni della giovane sono apparse subito gravi. I sanitari del 118 prontamente intervenuti sul posto le hanno provate tutte per salvargli la vita, ma non c’è stato nulla da fare. La giovane ragazza è morta praticamente sul colpo. Troppo gravi le ferite riportate nell’incidente. La ragazza secondo una prima ricostruzione stava tornando a casa dopo aver passato la giornata di San Valentino con amici. (Continua a leggere dopo la foto)


Sembra fosse fidanzata con un ragazzo della zona dell’incidente. Viveva a Ceccano. Marika lavorava nella pizzeria del capoluogo insieme al papà ed al fratello. Cosa sia accaduto al momento dell’incidente ancora è poco chiaro. Probabile che la ragazza abbia perso il controllo della sua auto a causa del ghiaccio presente sulla strada o per un ostacolo improvviso. Viaggiava da sola. (Continua a leggere dopo la foto)

Non ci sono state altre auto coinvolte nell’incidente. Subito su quel tratto della via Casilina tra Ferentino ed Anagni il traffico è andato in tilt e si sono fermate lunghe code. La strada è stata chiusa al traffico e le auto deviate su strade secondarie. Alcuni conoscenti hanno riconosciuto l’auto della giovane e subito è calato il silenzio unito a dolore ed incredulità. Il cellulare della ragazza squillava a vuoto. (Continua a leggere dopo la foto)

{loadposition intext}
Marika è descritta da tutti coloro che la conoscevano come una ragazza solare, gentile, amante della vita. Era molto appassionata di cani e della natura oltre che della buona musica. Sempre sorridente e disponibile con tutti. Era molto apprezzata per la sua cordialità e competenza anche tra i clienti della pizzeria. Per tutti un angelo che vola via, una vita spezzata a soli 26 anni.

Ti potrebbe anche interessare: “Lockdown totale”. Che tempo che fa, Walter Ricciardi categorico: “Se non lo facciamo adesso avremo problemi per anni”

Pubblicato il alle ore 07:44 Ultima modifica il alle ore 08:40