Terribile incidente sulle strade italiane: Marco muore a 43 anni. Aveva 3 figli

Il drammatico incidente è avvenuto nel pomeriggio del 10 febbraio alle 16.30 ad Arsiè lungo la Statale 50. La vittima, rimasta uccisa sul colpo, è un 43 enne, Marco Bancher, residente in Primiero. Lo scontro tra un bilico e una Seat Leone non ha lasciato scampo al 43 enne che era sulla auto. L’auto dopo l’impatto frontale è rimasta schiacciata tra il guard rail e il mezzo pesante. Il recupero dell’autista ormai esanime è stato difficoltoso e complicato. Ci sono volute ore infatti per identificarlo: era rimasto intrappolato nell’abitacolo della sua Seat Leon che si è accartocciata sotto il mezzo pesante.

Il camion bilico, guidato da un 55 enne proveniva da Gorizia. L’impatto frontale è stato devastante. Marco Bancher di 43 anni stava dirigendosi da Feltre verso Bassano e avrebbe invaso – da una prima ricostruzione dei Carabinieri di Quero – l’opposta corsia scontrandosi con il camion. L’autista del mezzo pesante è stato portato in ospedale con ferite di media gravità, non è in pericolo di vita. L’autoarticolato, trasportava billette di fonderie, finite sulla sede stradale. (Continua a leggere dopo la foto)


Sul posto i carabinieri e i vigili del fuoco intervenuti anche con l’autogru per il recupero del mezzo pesante. Il traffico dal momento dal sinistro al recupero del mezzo e del materiale in strada è rimasta chiusa con deviazioni lungo le scale di Primolano. Le prime due ore dopo l’incidente sono state caotiche per il traffico. (Continua a leggere dopo la foto)


I tir bloccati infatti hanno tentato di girarsi per prendere un’altra strada creando ancora più disagi. Solo intorno alle 18 la situazione è tornata alla normalità. Marco Bancher era cresciuto a Siror e da qualche anno lavorava in Valsugana dove a Pergine Valsugana aveva aperto un negozio poi chiuso. (Continua a leggere dopo la foto)

{loadposition intext}
Era comunque rimasto in zona e attualmente lavorava come operaio. Aveva tre figli, due gemelli avuti da una prima compagna, poi una figlia da un’altra ragazza. Amava tornare spesso nella sua casa di Siror, dove vivevano anche i genitori. Lascia nel dolore e lo sgomento i genitori e la sorella Maddalena.

Ti potrebbe anche interessare: “Lo hanno arrestato”. Bruce Springsteen, bruttissime notizie per i fan del ‘Boss’

Pubblicato il alle ore 07:39 Ultima modifica il alle ore 07:43