Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Marche Alluvione Nuova Ondata Maltempo

Nuova violenta ondata di maltempo: alberi caduti, strade bloccate e venti a 100 chilometri

  • Italia

Ancora paura nelle Marche, dopo l’alluvione che ha devastato la regione nei giorni scorsi causando morti, feriti, dispersi e danni materiali consistenti. Una nuova ondata di maltempo si è abbattuta in queste ore sul territorio marchigiano, lasciando dietro di sé altri problemi. Diverse le aree coinvolte da forti mareggiate, raffiche di vento. Raggiunti quasi i 100 chilometri orari e la preoccupazione degli abitanti è davvero enorme. Segnalati già diversi danneggiamenti e le foto sono emblematiche.

Dunque, momento nerissimo per la regione Marche dopo l’alluvione. Questa nuova ondata di maltempo successiva ha già causato grosse problematiche in diverse province. Intanto, resta tra i dispersi il piccolo Mattia di 8 anni. La  mamma Silvia Mereu, farmacista, poi recuperata e portata in ospedale, non era riuscita a trattenere il figlio per la forza dell’acqua. “Riportatemi Mattia – continua a ripetere la madre -. Ho lottato per tenere Mattia stretto a me dopo avere abbandonato la mia macchina ma c’era quella forza sovrumana”. (Leggi “Anche in altre regioni”. Alluvione Marche, Giuliacci: si estende l’allarme su eventi meteo violenti)

Marche Alluvione Nuova Ondata Maltempo Danni


Marche, dopo l’alluvione nuova ondata di maltempo: ci sono danni

Come riportato dal sito Leggo, dopo che le Marche sono state colpite da questa potente alluvione, la nuova ondata di maltempo ha creato ad esempio una mareggiata molto forte a Portonovo, in provincia di Ancona. Alcune onde alte alcuni metri hanno eliminato una parte del litorale e colpito alcune strutture di locali, situati sul posto. Paura anche a San Benedetto del Tronto, dove la potenza del vento è arrivata fino a 97 chilometri all’ora. Problemi ci sono nelle province di Ascoli e Pesaro.

Marche Alluvione Nuova Ondata Maltempo Danni

Nei territori di Ascoli e Pesaro sono state segnalate diverse cadute di alberi, a causa delle raffiche di vento, mentre nelle province di Macerata e Fermo la situazione è considerata molto seria. Nella città di Jesi un albero ha centrato in pieno due vetture, ma non ci sono state conseguenze per le persone ma solo per puro caso. Appello immediato anche da parte del sindaco di Monteprandone (Ascoli): “Restate a casa, le strade provinciali per Ragnola e il tratto in zona Santa Maria delle Grazie non sono percorribili”.

Come ha riferito Leggo, immagini di alberi caduti e di strade bloccate dalla presenza delle piante sono giunte dai comuni di Sant’Elpidio al Mare, Scossicci, Porto Recanati e Cingoli. Ovviamente nelle prossime ore potrebbero esserci ulteriori aggiornamenti, anche se fortunatamente stavolta non ci sarebbero morti o feriti.

“Riportatemi mio figlio”. Alluvione Marche, l’urlo disperato della madre di Mattia il più piccolo dei dispersi


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004