Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Marcello Panariello morto Scafati

“Oggi è un giorno di lutto per tutti”. Travolto da un’auto rubata. Rabbia e dolore per Marcello, morto 22 anni

  • Italia

Terribile incidente stradale a Scafati, in provincia di Salerno, in Campania, nella serata di venerdì 11 febbraio. Lo schianto è avvenuto in via Lo Porto vicino all’ingresso per la strada statale 268.

Un’auto sportiva si è scontrata con uno scooter di grossa cilindrata. L’impatto è stato violentissimo e per Marcello Panriello, un giovane ragazzo di Scafati, non c’è stato niente da fare. Sul luogo dell’incidente sono intervenuti i soccorsi del 118 e le forze dell’ordine per mettere in sicurezza l’intera area. Secondo quanto riportano i quotidiani locali l’auto coinvolta è stata rubata e i due occupanti – già noti alle forze dell’ordine – sono fuggiti per poi costituirsi in serata.

Marcello Panariello morto Scafati


Purtroppo per il 22enne residente nella cittadina campana non c’è stato niente da fare. L’equipe medica arrivata sul posto non ha potuto fare niente per salvare la vita del ragazzo, le ferite riportate nello scontro sono state fatali e i medici non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso. Tantissimi i messaggi di dolore e cordoglio per Marcello. Tra questi anche quello del sindaco di Scafati.

Marcello Panariello morto Scafati

“Caro Marcello, non ti conoscevo… – ha scritto – ho saputo del tuo incidente, questa sera, con la moto a via Lo Porto…dei tuoi 22anni… ho letto i commenti di tanti tuoi coetanei, di tuoi amici su fb. Hai “gelato” tutti. Sì, perché non si può morire a 22 anni, perché è innaturale che un papà e una mamma debbano vivere una tragedia così grande”.

“Oggi Scafati perde un suo figlio e la tua morte deve essere una testimonianza per noi tutti sul valore della vita. Io preferisco ricordarti con un tuo scritto sui social in cui dicevi: “… Non arrenderti mai perché quando pensi che sia tutto finito, è il momento in cui tutto ha inizio”. Da Credente voglio sperare che da lassù tu possa dare forza al dolore grande di tua mamma, dei tuoi affetti più cari, di chi non riuscirà mai a darsi una ragione di quello che resta per noi tutti. Sì, per tutti una tragedia e un giorno di lutto per Scafati”.


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004