Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Manuel Andereini uccide la madre in casa. La confessione

“Ho ucciso mamma, venite”. La chiamata choc ai carabinieri: arrestato il figlio 48enne

  • Italia

Tragedia nel cuore della notte. Una chiamata ai carabinieri poi la confessione dell’uomo di 48 anni: “Ho ammazzato mia mamma, venite”. La vicenda è a Subbiano, in provincia di Arezzo. L’uomo avrebbe assassinato l’anziana madre di 85 anni nella villetta in cui vivevano insieme.

Manuel Andereini uccide la madre in casa. Secondo quanto riportato sul sito ANSA resta da comprendere se l’uomo, noto per problemi di dipendenza e reo confesso, abbia poi tentato il suicidio dopo aver inferto la morte all’anziana di 85 anni. Sul corpo di Manuel sono state riscontrate alcune ferite.

Leggi anche: “Che tragedia”. Violento schianto, papà muore a 23 anni. In auto con lui la figlia di un anno

Manuel Andereini uccide la madre in casa. La confessione


Manuel Andereini uccide la madre in casa. La confessione dell’uomo resa ai Carabinieri dopo l’insano gesto

Manuel Andereini e l’anziana madre di 85 anni vivevano insieme nella villa, divenuta poi lo scenario della tragedia della provincia di Arezzo. Sotto choc la comunità di Calbenzano, frazione di Subbiano, in provincia di Arezzo, non appena diffusa la notizia dell’insano gesto compiuto contro la vita della donna.

Manuel Andereini uccide la madre in casa. La confessione

L’uomo, dopo aver confessato l’omicidio, è stato portato prima in ospedale, poi in caserma, sentito dunque dal colonnello Claudio Rubertà, comandante provinciale dei carabinieri, e il maggiore Silvia Gobbini che guida la compagnia di Arezzo.

Manuel Andereini uccide la madre in casa. La confessione

Manuel avrebbe soffocato la madre con un cuscino proprio nel cuore della notte, ovvero mentre la donna dormiva. Si ipotizza che il gesto sia avvenuto in seguito a un raptus di rabbia dopo una lite: “Venite, ho ammazzato mia mamma”, le parole pronunciate al telefono con i carabinieri che si sono immediatamente recati sul posto.

Non appena ricevuta la chiamata di Manuel, sul luogo del delitto anche la pm di turno Francesca Eva.
Assunta, questo il nome dell’anziana mamma di 85 anni di Manuel, picchiata dal figlio fino al decesso. Pare che Manuel non abbia opposto resistenza al fermo una volta sopraggiunti in casa i militari. L’uomo, secondo quanto emerso fino a questo momento, pare che in passato fosse stato sottoposto a diversi trattamenti sanitari obbligatori.


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004