Maltempo Killer, morto un vigile del fuoco: schiacciato da un alberto caduto

Italia nella morsa del maltempo. La situazione più difficile al nord. Lavoro intenso dei vigili del fuoco di Milano per le forti piogge e il vento che ha colpito la città e gran parte del Nord Italia nelle ultime 24 ore. Gli acquazzoni ripetuti hanno fatto cadere molti alberi e piante: dalla centrale operativa dei vigili del fuoco spiegano che le squadre sono ancora al lavoro su piccoli interventi, nonostante il maltempo in mattinata si sia placato.

I sottopassi e i due fiumi cittadini, Seveso e Lambro, sono sotto controllo anche se, spiega l’assessore comunale Marco Granelli, i loro livelli “sono in graduale aumento per le piogge intense che ci sono state e stanno continuando soprattutto a nord”. Al momento sono comunque “ancora a livelli distanti dall’esondazione grazie alla capacita’ di assorbimento del canale scolmatore”. Continua dopo la foto


Lavoro senza sosta dei vigili del fuoco in provincia di Varese. Il comando provinciale conta sul territorio oltre 130 gli interventi di soccorso urgente dalle 20 di ieri alle 8 di questa mattina, con 100 vigili del fuoco impegnati per un totale di 25 squadre. Purtroppo si registra la prima vittima. Un vigile del fuoco volontario di Arnad è morto a causa del maltempo. Continua dopo la foto

Secondo quanto si è appreso una pianta gli è crollata addosso durante un intervento di soccorso nel paese della bassa Valle d’Aosta. In tutta la regione – allerta idrogeologica arancione – sono segnalate problematiche legate alle intense precipitazioni: sulla strada regionale della valle del Lys è crollato il ponte di Gaby. La vittima è Rinaldo Challancin, di 53 anni. Era un caposquadra dei vigili del fuoco volontari di Arnad (Aosta). Lascia la moglie Anna e le figlie, Marta e Stéphanie. Continua dopo la foto

{loadposition intext}
Piogge intense e temporali forti nella notte sulla Liguria dov’è in vigore l’allerta meteo di livello rosso su tutto il territorio con l’esclusione del settore centrale, che comprende il genovesato in allerta arancione. La linea temporalesca che sta attraversando la regione si è abbattuta con intensità su Ponente e Levante ligure. In particolare a Ventimiglia il fiume Roya è uscito dagli argini all’altezza della passerella Squarciafichi. In centro si segnalano allagamenti e auto sommerse nella frazione di Torri dove a straripare è stato un torrente affluente del Roya.

Ti potrebbe interessare: “Bugiardo!”. GF Vip, Elisabetta Gregoraci è un fiume in piena, Flavio Briatore demolito: “Adesso vomito tutto”