George Clooney, il maltempo a Como è devastante

“Peggio di ciò che pensavo”. George Clooney non crede ai suoi occhi, la scena davanti a sé è devastante

Davvero devastante l’ondata di maltempo che ha investito parte dell’Italia nei giorni scorsi. Gravissimi i danni procurati a Laglio, in provincia di Como. A farne le spese, come tutti gli abitanti della zona, è stato un vip di proporzioni mondiali, che da sempre ha manifestato una amore irrefrenabile per il nostro Bel Paese.

Se parliamo di maltempo nel nord Italia non possiamo certamente lasciare fuori dalla notizia tutta la zona della provincia di Como. A fare le spese di questa scellerata scrosciata d’acqua è stata Villa Oleandra, la residenza made in Italy di George Clooney.

Una vallata di fango, tronchi, detriti a formare una poltiglia, hanno bloccato la porta d’ingresso della casa dell’attore americano e raggiunto il balcone al primo piano. George Clooney è uscito sul lungolago mercoledì pomeriggio e si è fermato a parlare con i volontari che hanno spalato il fango per tutto il giorno. “È molto peggio di quello che pensassi”, ha detto in inglese al Tg1. “A Cernobbio la situazione è molto grave ea Laglio anche peggiori. Ho parlato con il sindaco, ci sarà un sacco di lavoro, ci vorranno milioni di dollari, ma questa città è forte, reagirà e tornerà meglio di prima. Questa è una città molto resiliente”.


I torrenti ingrossati hanno trascinato a valle di occhi di materiali ora davanti agli occhi residenti e turisti. Da Como, le immagini della devastazione si susseguono nei paesi affacciati sulla provinciale Lariana, sul versante orientale, come su quello occidentale, sulla statale Regina. Entrambe le arterie sono ancora in parte impraticabili e chiuse al traffico. Sono dieci le persone che sono state costrette a lasciare abitazioni inagibili o invase dal fango.