Meteo, il maltempo flagella l’Italia. Tetti scoperchiati, allagamenti e famiglie evacuate. La situazione

Piogge torrenziali, raffiche di vento a novanta chilometri orari, mare grosso e inondazioni. Sono ore difficili per molte città e regioni italiane colpite dal maltempo. In ben sei regioni è stata annunciata l’allerta meteo ed effettivamente in molte località si registrano situazioni critiche. Sul litorale romano, ad esempio, la costa è costantemente monitorata da Ostia a Fregene per quello che sta avvenendo di fronte agli stabilimenti.

La mareggiata ed il forte vento hanno provocato notevoli danni, ad esempio, alla struttura dello stabilimento Point Break, che è stata invasa dall’acqua fino in cucina. Anche in altri punti della costa sono evidenti gli effetti dell’erosione che da tempo colpisce il litorale. “La mareggiata la scorsa notte e fino alle 9 è stata forte, ora è in graduale calo – le parole di titolare di stabilimenti e balneari – ma ha causato problemi ancora una volta. Siamo stanchi e non sappiamo ancora tempistiche sul progetto di difesa della diga soffolta: nessuno ha visto il progetto, non c’è notizia di una conferenza dei servizi. Partirà in primavera? Le istituzioni ci facciano sapere, ci diano chiarimenti”. (Continua a leggere dopo la foto)


Sono diversi i luoghi osservati speciali sul litorale romano: il Passo della Sentinella alla foce del Tevere e il vecchio Faro a Fiumicino. Situazione difficile anche a Focene, con l’acqua che ha invaso la zona Mare Nostrum e toccato l’abitato. Diverse zone di Roma si sono allagate e le pattuglie della Polizia Locale sono impegnate fin dalla notte in vari punti. Interventi importanti si sono registrati a Tiburtina, Prenestina, Tiberina, Cassia, Appia e Collatina. (Continua a leggere dopo la foto)

La Via Collatina è stata addirittura chiusa, intorno alle tre e trenta di notte, perché una grossa parte dell’arteria era allagata. In questo momento prosegue l’attività di monitoraggio da parte delle forze dell’ordine nelle zone più colpite dal maltempo. E nelle ultime ore si moltiplicano i casi di rami e alberi caduti con numerose segnalazioni giunte alla Polizia Locale. Sulla Cassia, all’altezza della Formellese, è caduto un albero, ma al momento non ci sono disagi alla circolazione delle automobili né si contano feriti. (Continua a leggere dopo la foto)

In altre zone, come a Genova, l’allerta meteo è terminata e ora si contano i danni. Numerosi gli interventi dei vigili del fuoco a causa di frane, smottamenti e allagamenti che hanno interessato la zona di Valpolcevera. A Livorno il forte vento ha scoperchiato il tetto di un condominio e sei famiglie sono state evacuate. Problemi si registrano anche nell’entroterra di Savona, interessato da abbondanti nevicate. E in molte parti d’Italia per le prossime ore sono previsti ancora temporali, vento e neve.

Maltempo si abbatte sul litorale, ristoranti sott’acqua a migliaia di euro di danni: “La situazione è preoccupante”

Pubblicato il alle ore 11:09 Ultima modifica il alle ore 11:23