Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Malori sull'aereo

Malori sull’aereo pronto per il decollo. Caos nell’aeroporto italiano, 118 e soccorsi sulla pista

  • Italia

Malori sull’aereo all’aeroporto Orio al Serio di Bergamo, sul volo AlMasria Universal Airlines diretto in Egitto. Alcuni passeggeri sono stati colti da malore a causa del caldo tanto da richiedere l’intervento a bordo dei sanitari del 118.

Come riporta Il Giorno di Bergamo,per fortuna nessuno ha avuto bisogno di cure particolari. Sono arrivate due ambulanze e un’automedica, intorno alle 19,30, ma per fortuna nessuno ha avuto bisogno di cure particolari. Il volo, programmato per le 17, era in ritardo per ragioni tecniche e così è rimasto fermo in pista.

Malori sull'aereo


Malori sull’aereo all’aeroporto Orio al Serio di Bergamo

I medici del 118 hanno visitato sul posto tre persone: nessuno ha avuto bisogno di cure ospedaliere. Poi la partenza verso il Cairo. Sei passeggeri con i maggiori problemi – scrive oggi il Corriere della Sera nell’edizione bergamasca – sono stati curati sul posto, nessuno ha scelto il ricovero. Sono stati gli stessi passeggeri del volo UJ931 della compagnia Al Masria, diretto al Cairo, a chiamare il 118.

Malori sull'aereo

Secondo quanto riportato dai vari siti specializzati in controllo del traffico aereo, il volo UJ931 sarebbe dovuto decollare alle 17 ma è stato riprogrammato alle 22.15. Il decollo ha perso lo slot ed è dovuto restare in pista in attesa del nuovo orario di partenza. Qualcuno ha avuto crisi di caldo, altri attacchi di panico, tanto da chiedere soccorso ai sanitari. Sono stati gli stessi passeggeri del volo UJ931 della compagnia Al Masria, diretto al Cairo, a chiamare il 118.

Malori sull’aereo sulla pista di Orio al Serio. Sul luogo l’Agenzia regionale emergenza urgenza della Lombardia ha inviato due ambulanze e un’automedica. Il personale sanitario del 118 ha visitato e medicato un totale di sei persone che hanno rifiutato il trasporto in ospedale. L’aereo è partito con oltre 5 ore di ritardo.

Si lancia col bungee jumping e la corda si spezza: morta donna di 33 anni. Il video dello schianto


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004