Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

“Sto male”. Dino, 33 anni, si accascia davanti ai colleghi e muore: è successo in azienda

La vita di Dino Garzarella si è spenta a 33 anni. Se n’è andato lasciano nel dolore i genitori Renato e Maria Domenica, la fidanzata Miriam, la sorella Carola, la nonna Carmela, il cognato Giampiero e i nipoti. E gli amici, i tanti amici che non riescono a darsi pace per la sua prematura scomparsa. “Tantissime condoglianze a tutti in famiglia ed una preghiera per il vostro carissimo Dino. Non ci sono parole, che possano lenire il vostro immenso dolore, ma la vicinanza di amici e parenti, può essere di conforto”.


E ancora: “Dolore immenso vi sono vicina ai miei nipoti Carola e Gianpiero ai genitori alla nonna mi unisco a tutti con la preghiera e un abbraccio R.I.P. Dino ”. La tragedia si è consumata Guardiagrele mentre Dino Garzarella stava lavorando in azienda. Un malore improvviso che non gli ha lasciato scampo. A quanto si apprende tutto si è verificato in pochi minuti.

ambulanza entra al pronto soccorso



Secondo quanto ricostruito, Dino Garzarella ha iniziato a non sentirsi bene davanti agli occhi dei colleghi che hanno subito allertato i sanitari del 118. Una volta giunti sul posto, costoro non hanno però purtroppo potuto fare nulla per salvarlo e si sono limitati a constatare la fatalità dell’improvviso malore. La notizia del decesso è arrivata rapidamente nel suo paese d’origine, doveva viveva nella zona di Villa San Vincenzo, e anche in quelli limitrofi dove Dino era molto conosciuto.

pronto soccorso ospedale


I funerali di Dino Garzarella avranno luogo alle 15:30 di martedì 15 marzo 2022 presso la chiesa parrocchiale di San Silvestro Papa. La causa più probabile del decesso pare una crisi cardiaca. L’infarto fulminante è una grave forma di attacco di cuore, che – a seguito dell’ostruzione di una delle due coronarie principali – interessa un’area estesa di tessuto muscolare cardiaco.

corsia ospedale


Da ciò deriva un’alta probabilità di morte improvvisa della persona colpita. In genere, a causare gli episodi di infarto fulminante è un embolo derivante da un trombo o un ateroma. La mortalità improvvisa sotto i 35 anni è ritenuta evento molto raro.