Schianto all’alba, Alex se ne va a 32 anni. L’impatto violento della sua auto, è morto sul colpo

Ancora sangue sulle strade italiane, ancora una giovane vita spezzata: succede a Majano, piccolo comune in provincia di Udine. A perdere la vita un 32enne, Alex Rocco Passalacqua di Tarcento. Tutta da chiarire la dinamica dell’incidente. Da poco, sulla ex provinciale 10 in località Farla nel comune di Majano, erano passate le 6. Secondo una prima ricostruzione, il conducente della vettura ha perso il controllo del veicolo distruggendo il guardrail di protezione e finendo contro un albero.


La vettura ha terminato la propria corsa in una piccola scarpata sotta la sede stradale. A dare l’allarme un automobilista di passaggio che ha notato la vettura gravemente danneggiata e ha subito chiamato i soccorsi. Sul posto l’equipe medica dell’elisoccorso, il personale di un’ambulanza, i Carabinieri e i Vigili del fuoco di San Daniele del Friuli e di Gemona. Troppo gravi le ferite riportate da Alex: è morto praticamente sul colpo.

alex passalacqua


La tragedia di Majano è rimbalzata ovunque. Alex era molto conosciuto in paese e tanti i messaggi di cordoglio per la sua scomparsa. Ieri, in un terribile incidente stradale, aveva perso la vita un 27enne. Mattia Hichri a Modica in Sicilia. Era a bordo della sua auto, una mercedes classe A che si è scontrata contro un’autobotte per cause ancora in fase di accertamento: secondo le prime ricostruzioni, l’auto ha invaso la carreggiata opposta, forse a causa di un colpo di sonno del guidatore.


incidente majano


Il giovane si era laureato a Siena ed era rientrato in Sicilia per le ferie estive. Sul luogo dell’incidente sono intervenuti gli operatori del 118 e i vigili del fuoco, che hanno estratto il corpo della vittima con difficoltà. Ferito gravemente, il giovane è stato trasportato al Maggiore di Modica ma non c’è stato niente da fare. I carabinieri indagano per ricostruire la dinamica dell’incidente.

alex passalacqua


“Siamo cresciuti insieme, abbiamo condiviso tutto, ancora non ho realizzato, stento a crederci fratello mio. Stammi vicino, proteggimi e consigliami come hai sempre fatto” scrive Matteo, uno degli amici più stretti di Mattia.

Pubblicato il alle ore 11:40 Ultima modifica il alle ore 11:40