Franco Pavan Morto Incidente Bici Lutto Giornalismo

Lutto nel giornalismo italiano. Franco non ce l’ha fatta, da oltre un mese lottava in ospedale

Il giornalismo italiano piange la scomparsa di un giornalista preparato e professionale, morto per una drammatica circostanza dopo aver lottato invano per oltre trenta giorni in ospedale. Non ce l’ha fatta, nonostante appunto abbia combattuto con tutte le sue forze in seguito ad un terribile incidente. Il fattaccio era avvenuto il 3 luglio scorso, quando era rimasto coinvolto in un sinistro mentre era intento ad allenarsi con la sua bicicletta, che era assolutamente una delle sue grandi passioni.

Amava infatti tantissimo il mondo dello sport. Durante il suo percorso in bici, era stato centrato in pieno da un’automobile ed aveva riportato gravissime ferite. Fin dal primo momento i sanitari avevano compreso che il quadro clinico fosse critico ed avevano poche speranze per l’uomo. Alcune settimane fa c’era comunque stato un miglioramento, seppur modesto, ma nella giornata di sabato scorso le condizioni di salute sono improvvisamente peggiorate e poche ore fa si è spento per sempre.

Franco Pavan Morto Lutto Giornalismo Oltre Un Mese Agonia Dopo Incidente

L’incidente costato la vita al giornalista Franco Pavan si era verificato esattamente fra Canalnovo e Crespino, due paesi in provincia di Rovigo. Aveva 63 anni e lavorava come redattore de ‘Il Gazzettino’. Dopo due giorni di peggioramento, Franco Pavan è deceduto a causa dell’incidente stradale con la sua bicicletta da corsa. La notizia della sua dipartita è stata successivamente confermata purtroppo da altri suoi colleghi, sconvolti per l’accaduto. E sono subito giunti messaggi di cordoglio da ogni parte.


Franco Pavan Lutto Giornalismo Morto Dopo Oltre Mese Agonia Incidente Bici

Dopo la morte di Franco Pavan, il direttore e l’intera redazione de ‘Il Gazzettino’ si sono stretti attorno alla sua famiglia, distrutta dal dolore. Il 63enne era noto per essere anche molto impegnato nell’ambito del mondo culturale. Oltre che essere un bravo giornalista, presentava libri e organizzava eventi culturali nelle zone del Polesine, che amava alla follia visto che aveva anche la residenza. Tutto il suo paese è rimasto terribilmente scosso da una perdita così importante e dolorosa.

Franco Pavan si trovava al centro di riabilitazione di Montecatone, in provincia di Imola, quando è arrivato il momento del decesso. Inizialmente era stato trasferito nel reparto di rianimazione dell’ospedale di Padova e operato d’urgenza. Poi era stato trasportato sempre in terapia intensiva a Rovigo, prima del centro di riabilitazione. Qualsiasi cosa si è rivelata inutile e la morte è purtroppo diventata realtà.

Pubblicato il alle ore 20:45 Ultima modifica il alle ore 20:45