Massimo Bandiera Morto Lutto Giornalismo Italiano

Giornalismo italiano in lutto. Una malattia l’ha stroncato a 48 anni: “Perdiamo un grande professionista”

Il giornalismo italiano perde un’altra importante e giovane figura. A soli 48 anni è deceduto un professionista molto conosciuto e apprezzato. La sua scomparsa ha gettato nello sconforto più totale non solo la sua città di origine, dove ha lasciato dei ricordi indelebili, ma anche tante altre realtà che lo hanno comunque conosciuto nel corso di questi anni. Era diventato giornalista pubblicista il 15 ottobre del 2004 e si era affermato fin da subito, ricoprendo degli incarichi importanti.

A piangere la sua morte, avvenuta per una leucemia, sono soprattutto la mamma Mary, il papà Salvino, la figlia Francesca e la compagna Cecilia. Era stato addetto stampa di una società di calcio importante, proprio quando aveva raggiunto il massimo livello della Serie A. Attualmente per la stessa compagine calcistica aveva deciso di svolgere il lavoro di segretario. Ha sempre dato dunque il suo apporto, indispensabile e preziosissimo, che lo hanno reso un giornalista davvero amatissimo.

Lutto Giornalismo Italiano Morto Massimo Bandiera Reggio Calabria

A morire, sconfitto dalla bruttissima malattia, è stato Massimo Bandiera. Nonostante fosse nato a Siracusa, è stato fondamentale a Reggio Calabria, dove è stato addetto stampa della Reggina e attuale segretario degli amaranto. Questo il ricordo del team di calcio: “Un dolore enorme, una notizia che non avremmo mai voluto dare. Il nostro caro Massimo Bandiera ci ha lasciato. La Reggina e la città di Reggio Calabria perdono un professionista straordinario, una persona perbene, un uomo d’altri tempi”.


Massimo Bandiera Morto Giornalista Reggio Calabria

A ricordare Massimo Bandiera ci ha pensato anche il sindaco Giuseppe Falcomatà: “È una giornata tristissima per la città. È morto Massimo Bandiera, un grande uomo, un professionista serio, una persona come poche, ben voluta e amata da tutti proprio per la sua incredibile semplicità ed impareggiabile umanità. Mancherà a quanti lo hanno conosciuto e voluto bene. Mancherà a tutti noi perché se ne è andata una persona davvero speciale”. Dedica anche da parte del sito della Lega Pro (Serie C).

Questo il messaggio della Lega Pro per Massimo Bandiera: “La Lega Italiana Calcio Professionistico esprime il più profondo cordoglio per la scomparsa di Massimo Bandiera, segretario della Reggina Calcio 1914. Massimo è stato anche addetto stampa della società amaranto e segretario nel Messina, nel Siracusa e nel Cosenza. Si è fatto sempre apprezzare in tutti i ruoli svolti in ambito calcistico”.

Pubblicato il alle ore 20:46 Ultima modifica il alle ore 20:46