Lutto Giornalismo Italiano Morto Enrico Fierro

“Non ci possiamo credere”. Giornalismo italiano in lutto, addio al professionista coraggioso

Il mondo del giornalismo italiano è in lutto. Se n’è andato all’età di 69 anni uno dei professionisti più esperti in determinati settori e in particolare la criminalità organizzata. Ma si era occupato anche di altri temi delicati, riguardanti il mondo della politica. Lo piangono praticamente tutti, visto che ha collaborato con numerose testate ed era noto in tutto l’ambiente nazionale. La sua morte è stata provocata da una breve malattia, che non gli ha lasciato alcuno scampo. Addolorati i cinque figli avuti dall’uomo.

Proprio la famiglia ha annunciato la dipartita del giornalista, considerata una persona dalla grandissima umanità. Inoltre, è ritenuto un professionista coraggioso, attento ai particolari e che non aveva paura a mettere la faccia per denunciare tutto ciò che non andava bene. La sua carriera professionale è stata caratterizzata da lavori importantissimi, che gli hanno permesso di avere una grande notorietà. Soltanto alcuni mesi fa, precisamente a luglio, era stato protagonista di uno spettacolo.

Lutto Giornalismo Italiano Morto Enrico Fierro

Aveva dunque portato in scena la vicenda riguardante l’ex sindaco di Riace, Mimmo Lucano, invischiato in una vicenda sui migranti. L’ex primo cittadino ha voluto salutarlo sul suo profilo Facebook: “Non ci voglio credere, non può essere. Mancheranno a tutti noi le sue lucide analisi, il suo sigaro o una sigaretta, spesso acceso e qualche volta spento nelle tue labbra. Addio compagno e amico”. Anche il sottosegretario all’Interno, Carlo Sibilia, gli ha dato il suo addio con un messaggio rivolto anche ai familiari.


Lutto Giornalismo Italiano Morto Enrico Fierro

A morire è stato Enrico Fierro, giornalista nato ad Avellino il 23 novembre del 1951, che ha lavorato con numerosi giornali. Si ricordano ‘Dossier Sud’, ‘La Voce della Campania’ e ‘L’Espresso’. Enrico Premio ha anche ottenuto diversi premi: ‘il ‘Globo d’Oro’, il ‘Paolo Borsellino’ e l”Itaca’. Sibilia ha scritto nella sua nota: “Ha svolto un ruolo essenziale nel giornalismo d’inchiesta, una penna lucida e composta. Un commosso abbraccio ai familiari, agli amici e ai colleghi, ovviamente addolorati”.

Enrico Fierro diceva sempre che fosse orgoglioso della sua terra di origine e dunque di essere meridionale. Ha accumulato anche una lunga esperienza a ‘Il Fatto Quotidiano’ e un anno fa era stato assunto dal ‘Domani’. Inoltre, Enrico Fierro è stato l’autore di alcuni libri e documentari per la televisione e si è soffermato su guerre, attentati delle Brigate Rosse, terremoti e congressi di partiti.

Pubblicato il alle ore 20:47 Ultima modifica il alle ore 20:47